Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità venerdì 08 settembre 2023 ore 19:25

Covid, impennata di casi e nuova circolare del ministero

Per prevenire un'altra emergenza anche il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha lanciato un appello a vaccinarsi



ROMA — Tamponi Covid, nuove disposizioni per l'accesso ai pronto soccorso ma anche alle Rsa quindi alle residenze per anziani. Sono contenute in una circolare che è stata diffusa dal ministero della Salute e firmata dal direttore della prevenzione Francesco Vaia mentre la curva del contagio sale in Italia come in Toscana.

"Esaminato l'attuale andamento clinico-epidemiologico e al fine di rendere omogenea la pratica dell'effettuazione dei test a livello nazionale, per i pazienti che non presentano sintomi compatibili con Covid-19 al triage effettuato all'accesso al Pronto soccorso non è indicata l'esecuzione del test per Sars-CoV-2".
La proceduta, invece, cambia per i pazienti che presentano sintomi compatibili con il Covid-19, infatti sempre nella circolare si spiega che "è indicata l'effettuazione di test diagnostici per Sars-CoV-2. Laddove possibile, è opportuno attivare/mantenere un percorso più ampio di sorveglianza epidemiologica con la ricerca di altri virus".

Mentre per i pazienti "che all'anamnesi dichiarano di aver avuto contatti stretti con un caso confermato Covid-19, con esposizione negli ultimi 5 giorni, è indicata l'effettuazione di test diagnostici per Sars-CoV-2". La circolare dà indicazioni inoltre per le case di riposo e gli ambiti con persone a rischio "per i pazienti, pur asintomatici, che devono effettuare ricovero o un trasferimento (sia programmato che in emergenza) in setting assistenziali ad alto rischio (reparti nei quali sono presenti pazienti immunocompromessi e fragili, strutture protette, Rsa) è indicata l'effettuazione di test diagnostici per Sars-CoV-2".

A livello italiano ad oggi è stato registrato un incremento di positivi pari al 44 per cento negli ultimi sette giorni con 94 vittime rispetto alle 65 della settimana precedente. 
Ed in Toscana il presidente della Regione Eugenio Giani ha rinnovato l'appello a vaccinarsi, dato che nell'ultima settimana il contagio ha registrato punte di 336 casi al giorno mentre ad Agosto non avevano superato i 150 quotidiani. “Faccio un appello – ha detto Giani -, nel momento in cui stiamo entrando nella stagione che ci porta all'autunno, a vaccinarsi contro il Covid. Quando a metà Ottobre arriveranno i vaccini anti influenzali, vorrei che ci si vaccinasse contro l’influenza e contro il Covid. La Regione metterà a disposizione i vaccini per entrambe. Non è lo stesso Covid che abbiamo conosciuto negli ultimi 2 anni" quindi ha specificato che “lo gestiremo come l’influenza, ma per le persone fragili è importante prevenirlo perché comunque è sempre un elemento di patologia di evitare". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno