Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:48 METEO:FIRENZE20°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 09 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Farò io il premier»: perché Giorgia Meloni ha fatto bene a fare chiarezza

Attualità venerdì 07 gennaio 2022 ore 18:25

Covid, reparti saturi e gli indici volano, Rt 1,43

Primo monitoraggio Iss del 2022. L'indice Rt è in forte aumento. Aumenta la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi



ROMA — In Italia i valori più alti di incidenza di casi Covid sono registrati in Toscana con 2.680 casi per 100.000 abitanti, è quanto messo in evidenza nel primo monitoraggio settimanale del 2022 reso noto dall'Istituto superiore di sanità. Il valore medio di riferimento nazionale è di 1669 casi su 100.000 abitanti.

Tutte le regioni hanno registrato un notevole incremento dei nuovi casi di contagio e molte sono classificate ad alto rischio per la pressione sulle strutture ospedaliere. L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,43, in forte aumento rispetto alla settimana precedente.

Aumenta la pressione sulle strutture ospedaliere. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 21,6% contro il 17,1% al 30 Dicembre, mentre nelle terapie intensive è al 15,4% rispetto al 12,9% di fine anno.

La Provincia di Trento, Marche e Piemonte hanno registrato la maggiore occupazione dei posti letto nelle terapie intensive, tutte sopra la soglia del 20%. Per quanto riguarda l'area medica non intensiva la maggiore occupazione è in Valle d'Aosta dove è salita al 42,4%, la Liguria è a 34% e la Calabria al 33%. La Toscana al 6 Gennaio ha registrato il 17%.

Ecco i dettagli del nuovo monitoraggio:

In forte aumento il numero di nuovi casi non associati a catene di trasmissione 309.903 contro 124.707 della settimana precedente. 

È in aumento la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (50% rispetto a 48%) e aumenta anche la percentuale di casi diagnosticati attraverso attività di screening (34% rispetto a 31%).

L’incidenza settimanale a livello nazionale continua ad aumentare rapidamente: 1669 ogni 100.000 abitanti (dal 31 Dicembre al 6 Gennaio) rispetto al 783 ogni 100.000 abitanti dal 24 Dicembre al 30 Dicembre.

Nel periodo 15 Dicembre - 28 Dicembre 2021, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,43 (range 1,23 – 2), in forte aumento rispetto alla settimana precedente e ben al di sopra della soglia epidemica. É in forte aumento anche l’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero 1,3 al 28 Dicembre rispetto all'1,11 al 20 Dicembre.

Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 15,4% contro il 12,9% al 30 Dicembre. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale sale al 21,6% contro il 17,1% al 30 Dicembre.

In Toscana al 6 Gennaio gli indici di saturazione hanno sforato la soglia del 15% attestandosi rispettivamente al 17,19% nelle terapie intensive ed al 17,94% nei reparti di degenza ordinaria.

Dieci Regioni sono classificate a rischio alto, di cui 3 a causa dell’impossibilità di valutazione, 11 risultano classificate a rischio moderato e tra queste, sei sono ad alta probabilità di progressione a rischio alto secondo il DM del 30 Aprile 2020.

Quasi tutte le Regioni riportano almeno una singola allerta di resilienza e dieci riportano molteplici allerte di resilienza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una vettura contromano sulla Firenze Pisa Livorno si è scontrata con altre due automobili. Cinque persone sono rimaste ferite nell'incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità