Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il porno di Houellebecq

Arte sabato 23 luglio 2016 ore 15:53

Da Pietrasanta la statua per Papa Francesco

Arriva da uno dei laboratori della piccola Atene la Madonna della Misericordia, l'ultima opera collocata all'interno della sede pontificia



ROMA — La Madonna della Misericordia, recentemente donata dall'Associazione Italiana Commercialisti a Papa Francesco, è uscita dagli studi delle Ceramiche Francesconi di Massimo Gentili. La scultura, alta più di due metri, è stata realizzata dallo scultore romano Alessandro Cacciotti, che ha scelto il laboratorio di Pietrasanta per scolpire la madonna con il figlio adolescente destinata ad arricchire la collezione vaticana. L'opera, frutto di un lavoro lungo e scrupoloso durato sei mesi, è stata installata in una corte interna della Santa Sede lo scorso 30 giugno ed è stata benedetta personalmente da Papa Francesco, nel corso di un'udienza a cui hanno partecipato l'artista, i committenti, la modella che ha posato per dare le sembianze alla madonna e il titolare delle Ceramiche Francesconi, Massimo Gentile.

Nel nostro comune sono attive 8 fonderie, 6 laboratori di mosaico, 30 laboratori di scultura in marmo, 2 di ceramica e 1 di stampe. Numeri che fanno di Pietrasanta la capitale mondiale della lavorazione artigianale di marmo e bronzo. “Realtà ed esperienze che qualificano Pietrasanta – spiega il Sindaco, Massimo Mallegni – come un punto di riferimento per gli artisti di tutto il mondo, un centro unico in Italia, dove l'artigianato e l'arte riescono a fare economia, a dispetto della crisi e della globalizzazione, costituendo un incredibile traino anche per il settore turistico. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno