Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:31 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Attualità domenica 29 novembre 2020 ore 14:11

Dpcm Natale, coprifuoco e spostamenti vietati tra regioni

Governo al lavoro per definire il prossimo decreto del premier Conte che verrà illustrato in Aula mercoledì 2 Dicembre. I ristoranti restano chiusi



ROMA — Quello che c'è di certo è che questo Natale non sarà come quelli che siamo abituati a festeggiare, con cene e cenoni tra parenti e amici. Il Governo lo annuncia già da giorni e così sarà, la stretta con le misure per affrontare l'emergenza coronavirus anche durante le feste natalizie è in arrivo e il testo sarà illustrato in Aula mercoledì 2 Dicembre.

Non ci si può permettere di ripetere gli errori dell'estate e l'aumento dei contagi, come ribadiscono il premier Giuseppe Conte, i ministri della Salute e degli Affari regionali, Roberto Speranza e Francesco Boccia. A preoccupare sono soprattutto i raduni familiari e gli spostamenti tra regioni.

Le nuove regole saranno plasmate anche in base al confronto tra Governo e Regioni, comunque sia, stando alle ultime informazioni, si sta delineando un decreto che imporrebbe a livello nazionale le seguenti novità: qualche giorno prima di Natale dovrebbe entrare in vigore il divieto di spostamento tra le Regioni. Più libertà di movimenti per chi vuole raggiungere la propria seconda casa all'interno della zona gialla prima del blocco. Per chi andrà all'estero, in particolare per sciare nei Paesi che mantengono gli impianti aperti, si profila la quarantena al rientro. I ristoranti dovrebbero restare chiusi il 25 e il 26 Dicembre, mentre i negozi resterebbero aperti fino alle 21 per evitare assembramenti. Il coprifuoco alle 22 sarebbe confermato anche per la vigilia di Natale.

Intanto domani il nuovo Dpcm sarà al centro anche della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, convocata dal vice presidente Giovanni Toti in seduta straordinaria con un unico punto all'ordine del giorno: l'esame delle proposte per i diversi provvedimenti di carattere sanitario, sociale, economico e organizzativo da adottare con il prossimo Dpcm.

Da oggi Lombardia, Piemonte e Calabria da regioni rosse sono diventate arancioni e Liguria e Sicilia gialle. Per quanto riguarda la Toscana si aspetta la firma della nuova ordinanza del ministro Speranza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno