Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:39 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Politica sabato 24 settembre 2022 ore 18:00

Elezioni Politiche 2022, come si vota

seggio elettorale

Sono oltre 3 milioni i toscani chiamati alle urne domenica 25 Settembre per eleggere 12 senatori e 24 deputati. Seggi aperti dalle 7 alle 23



ROMA — Ci siamo: domani domenica 25 Settembre urne aperte dalle 7 alle 23 per le elezioni politiche 2022. Sono 3.004.786 (1.450.387 uomini e 1.554.399 donne) i toscani chiamati a eleggere 12 senatori e 24 deputati. Del corpo elettorale toscano fanno parte 16.834 18enni, che questa volta voteranno anche per il Senato, e 172.409 i toscani all’estero.

In Toscana la geografia dei seggi conta 3.933 sezioni ordinarie e 31 negli ospedali. I 36 parlamentari che verranno eletti in Toscana fanno parte di una pattuglia di 200 senatori (finora, prima della riduzione del numero dei parlamentari, erano 315) e di 400 deputati alla Camera (non più 630 come adesso).

Sì ma come si vota? Il sistema elettorale è misto e attribuisce seggi in parte con metodo maggioritario uninominale, in parte con metodo proporzionale plurinominale. 

Prima di andare al seggio

Preparandosi a uscire per recarsi a votare, bisogna aver cura di portare con sé la tessera elettorale e un documento d'identità con fotografia. Andranno entrambi esibiti una volta arrivati alla sezione elettorale per essere ammessi al voto. Se all'ultimo minuto ci si dovesse accorgere che la tessera elettorale è da rinnovare, bisognerà recarsi all'ufficio elettorale del Comune di residenza per effettuare l'operazione.

Al seggio

Una volta terminate le operazioni di identificazione e registrazione, l'elettore riceve due schede: rosa per la Camera dei deputati, gialla per il Senato della Repubblica (qui in fondo ci sono i fac simile). Con esse entra da solo nella cabina (possono essere accompagnati isolo gli elettori diversamente abili fisicamente impediti nell’espressione autonoma del voto), dopo aver consegnato ai componenti del seggio il telefono cellulare che recupererà una volta effettuata l'operazione di voto.

Sulle schede sono riportati il nome del candidato di collegio elettorale per l'uninominale, o il simbolo della lista (o delle liste in caso di coalizioni) per i collegi plurinominali. In quest'ultimo caso i nomi dei candidati sono a fianco dei simboli. 

Per visualizzare i nominativi dei candidati nei collegi toscani basta cliccare qui o sull'articolo relativo in basso. Stessa cosa per prendere visione dei programmi elettorali delle diverse formazioni politiche.

Per esprimere la propria scelta di voto va tracciato un segno sul simbolo della lista: il voto varrà anche per il candidato uninominale collegato. Non si può attribuire voto disgiunto, pena nullità della scheda. 

Riassumendo: il segno tracciato sul simbolo della lista vale anche per il candidato uninominale collegato, e il voto espresso apponendo un segno sul nome del candidato uninominale collegato a più liste in coalizione viene ripartito tra le liste in proporzione ai loro voti ottenuti nel collegio uninominale.

Votare col Covid

Come detto in precedenza, in Toscana 31 sezioni si trovano negli ospedali con almeno 100 posti letto. Qui possono votare i pazienti, anche con Covid, che si trovino ricoverati. Chi si trova in ospedali con meno di 100 posti letto potrà consegnare il proprio voto ai seggi speciali che si recano presso la struttura ospedaliera.

Quanti siano in isolamento a casa per Covid avrebbero dovuto far pervenire tra il decimo e il quinto giorno antecedente quello della votazione dichiarazione attestante la volontà di esprimere il voto al proprio domicilio e certificato Asl attestante la condizione di isolamento domiciliare per veder raccolto il proprio voto in seggi speciali.

Votare in ospedale o in Rsa

L’elettore che si trova ricoverato in un ospedale o casa di cura può votare in struttura dopo aver presentato al sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto la dichiarazione che attesti la volontà di esprimere il voto nel luogo di cura e quella del direttore sanitario che provi la condizione di ricovero.

Il tutto andava inoltrato al Comune di competenza non oltre il terzo giorno antecedente la votazione, in questo caso non oltre il 22 Settembre.

I risultati

Lo spoglio dei voti inizia immediatamente dopo la chiusura dei seggi, ovvero dopo le 23. Lo scrutinio si può seguire, oltre che su ToscanaMedia-QuiNews naturalmente con gli sviluppi in diretta minuto per minuto, anche in televisione con diversi appuntamenti. Per sapere quali basta cliccare qui oppure sul relativo articolo qui in basso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno