Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:51 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Zanni e il bronzo: «Dedico la medaglia a mio nonno, era con me in gara»

Politica martedì 21 febbraio 2017 ore 19:25

Pd, primarie il 7 maggio, Emiliano si candida

foto Partito democratico - Facebook

La direzione del Pd a maggioranza renziana ha eletto la commissione per il Congresso. Respinta la mozione di Cuperlo per le primarie a luglio



ROMA — Sarà la commissione congresso a decidere la data definitiva per le primarie che porteranno ad eleggere il nuovo segretario del Pd ma il giorno più accreditato è Il 7 maggio, La commissione congresso è stata eletta oggi dalla direzione nazionale del partito (vedi articolo collegato e in home page), con Matteo Orfini non più prssidente ma nella veste inedita di segretario 'reggente' (per i due congressi precedenti, quindi dopo le dimissioni di Veltroni e di Bersani, furono eletti segretari di garanzia Dario Franceschini e Guglielmo Epifani).  Con l'elezione della commissione congresso, sono scattati i quattro mesi previsti dallo Statuto per lo svolgimento del congresso che quindi scadrebbero il 19 giugno. Ma visto che a giugno si terranno le elezioni aministrative, probabilmente l'11, l'ultima data utile sembra proprio il 7 maggio.

Durante la direzone di oggi Gianni Cuperlo ha proposto che le primarie si svolgessero a luglio ma i renziani hanno respinto l'ipotesi. E Michele Emiliano, dopo giorni di tentennamenti e prese di posizione contrastanti, è sceso ufficialmente in campo come candidato alla segreteria contro Matteo Renzi. 

Continuano invece sulla strada della scissione gli altri due esponenti Pd che si erano resi disponibili alla sfida, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi e il deputato Roberto Speranza (vedi articoli collegati): entrambi hanno ribadito anche oggi di aver deciso di lasciare il Pd per costituire una nuova forza politica di centrosinistra (vedi articoli collegati).

La commissione congresso è composta da: Silvia Fregolent, Martina Nardi, Mauro Del Barba, Ernesto Carbone, Caterina Bini, Alberto Losacco, Tommaso Ginoble, Emilio Di Marzio, Teresa Piccione, Roberto Montanari, Roberto Morassut, Micaela Campana, Claudio Mancini, Antonio Rubino, Michele Bordo, Andrea De Maria, Paolo Acunzo. A questi si aggiungono il vicesegretario Lorenzo Guerini, il reggente Matteo Orfini e i rappresentanti dei candidati alla segreteria. 

Nei prossimi giorni la commissione proporrà alla direzione regole e tempi delle tre fasi congressuali: la presentazione delle candidature, le votazioni tra gli iscritti, le primarie aperte. 

Le candidature a segretario devono essere sottoscritte da almeno il 10 per cento per dei componenti dell''assemblea uscente o da 1.500-2.000 iscritti di almeno cinque regioni. 

Poi prende il via la fase di confronto nei circoli che si chiude con la convenzione nazionale: vengono ammessi alle primarie i tre candidati che abbiano ottenuto il maggior numero di voti tra gli iscritti (con una soglia minima del 5 per cento) e comunque tutti i candidati che abbiano ottenuto più del 15 per cento. 

Il segretario viene infine scelto tra i tre o più candidati ammessi alle primarie, aperte a tutti gli elettori e non solo agli iscritti Pd. 

Matteo Renzi correrà per il secondo mandato da segretario e ha già convocato al Lingotto di Torino l''incontro della sua mozione congressuale. L'appuntamento è a Torino dal 10 al 12 marzo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vittima è un giovane che abitava a Ponte Buggianese. Feriti anche il conducente dell'auto e un ragazza sbalzata fuori dall'abitacolo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca