Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:01 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità domenica 03 gennaio 2021 ore 18:05

Stretta anti-Covid, un weekend tutti in arancione

In arrivo un decreto ponte con il blocco degli spostamenti tra le regioni dal 7 al 15 Gennaio e l'Italia in zona arancione nel prossimo fine settimana



ROMA — Un provvedimento ponte per traghettare l'Italia dal 7 al 15 Gennaio, tra la data di scadenza del decreto natalizio e quella dell'ultimo Dpcm, con il blocco degli spostamenti tra regioni e un weekend, il prossimo quella dal 9 al 10 Gennaio, con l'Italia tutta in zona arancione

Queste le ipotesi emerse nel vertice tra il premier Giuseppe Conte, i capidelegazione di maggioranza, il ministro Francesco Boccia e membri del Cts in vista delle prossime scadenze delle misure restrittive messe in campo per le festività (vedi articolo collegato).

Quindi secondo quanto trapelato dal 7 al 15 Gennaio ci si potrà spostare tra regioni solo per comprovati motivi di necessità, salute e lavoro, mentre per quanto riguarda il fine settimana del 9 e 10 Gennaio in tutta Italia saranno in vigore le misure previste per la zona arancione: tra queste, le chiusure di bar e ristoranti anche a pranzo, ma aperti solo per la vendita da asporto.

A quanto pare sarebbe anche in conto la proroga del divieto di ospitare a casa più di due parenti o amici, minori di 14 anni esclusi, la misura già prevista nel decreto natalizio in scadenza il 6 Gennaio, sarebbe quindi prorogata fino al 15.

A breve il ministro alla Salute Roberto Speranza incontrerà i tecnici del Cts. Al centro dell'incontro, oltre alle nuove misure da adottare, anche i nuovi parametri di valutazione per le Regioni: con l’Rt a 1 scatterà la zona arancione (invece dell'attuale 1,25), con 1,25 si andrà in rosso, invece che a 1,50. Di certo c'è che l'Italia tornerà divisa tra zone gialle, arancioni e rosse a seconda dei diversi indici di contagio.

Adesso basterà attendere, nelle prossime ore Speranza dovrebbe firmare l'ordinanza che prevede sia la zona arancione per il prossimo weekend che la "revisione" dei parametri di valutazione richiesti dalle Regioni.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Politica

Attualità