comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°26° 
Domani 18°27° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 20 settembre 2020
corriere tv
Presidente di seggio positiva a Potenza, scuola sotto sanificazione

Attualità giovedì 13 agosto 2020 ore 19:40

Tampone obbligatorio per chi arriva da Grecia, Croazia, Malta e Spagna

Nuova ordinanza del ministro Roberto Speranza. Scontro con le Regioni sulla chiusura delle discoteche. Rossi: "Sì, ma con provvedimento nazionale"



ROMA — L'impennata dei casi di contagio "di rientro" dall'estero ha spinto il ministro della salute Roberto Speranza a firmare una nuova ordinanza che impone tamponi obbligatori per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. Il provvedimento è stato annunciato dallo stesso ministro con un post su Facebook mentre tra le Regioni è partita la corsa alle ordinanze per cercare di porre rimedio al nuovo moltiplicarsi di casi.

L'ordinanza prevede che chi entra in Italia dagli Stati inseriti nel provvedimento e che sia stato lì nell'arco dei 14 giorni precedenti, anche solo per un semplice transito, si sottoponga a tampone per accertare o scongiurare il contagio da Covid. I passeggeri hanno l'obbligo di presentare al vettore 72 ore prima dell'ingresso in Italia, i risultati di un test molecolare o antigenico effettuato tramite tampone che deve risultare negativo. In caso poi ce ne sia la possibilitò, c'è l'obbligo di fare il test quando si arriva in aeroporto o nell'area di confine o al massimo entro 48 ore dall'arrivo in Italia. Mentre si attende il test è necessario mettersi in isolamento fiduciario.

"Ho appena firmato una nuova ordinanza che prevede test molecolare o antigenico, da effettuarsi con tampone, per chi arriva da Croazia, Grecia, Malta e Spagna", ha scritto Speranza, precisando anche che "si aggiunge la Colombia alla lista dei Paesi per cui è previsto divieto di ingresso e transito". "Dobbiamo continuare sulla linea della prudenza per difendere i risultati raggiunti negli ultimi mesi con il sacrifico di tutti".

Poco prima, il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi aveva firmato una nuova ordinanza regionale con la quale si stabilisce che venga offerta la possibilità di effettuare gratuitamente il test molecolare per la ricerca del nuovo coronavirus ai viaggiatori che arrivano o tornano in Toscana dai Paesi dell’Unione Europea e dallo spazio Schengen.

Lo stesso Rossi, stamattina, ha così commentato la nuova ordinanza del ministro: "Va benissimo l’ordinanza del ministro Speranza che impone test rapidi ai vacanzieri e a coloro che arrivano in italia dai paesi più a rischio. Quindi, al lavoro per applicarla quanto prima in Toscana nel modo più efficace e corretto. La mia ordinanza che stabilisce di offrire gratuitamente il test molecolare va infatti nella stessa direzione".

Resta aperto il capitolo discoteche, alla luce della crescita di contagi tra gli avventori. Su questo è atteso a stretto giro un provvedimento del governo. Intanto l'ordinanza della Toscana interviene su questo aspetto, imponendo che all'ingresso delle discoteche, i gestori debbano provvedere a far misurare la temperatura con il termoscanner a tutti e, in caso di febbre superiore ai 37.5 gradi, nel locale non si potrà entrare. Sull'eventuale chiusura dei locali, il presidente Rossi, sempre su Facebook, ha detto di essere d'accordo ma "chiedo che il provvedimento sia nazionale per non creare assurde differenze tra territori e altrettanto assurde e pericolose migrazioni di giovani da una regione all’altra alla ricerca di luoghi dove ballare".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS