Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:FIRENZE16°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La video intervista a Vittorino Andreoli: «Anche gli adolescenti ricorrono agli stimolanti sessuali, hanno paura di non farcela»

Attualità mercoledì 13 settembre 2023 ore 19:20

Un clic svela l'origine di tempeste e ondate di calore in tempo reale

Una nuova piattaforma realizzata da studiosi dell'Ingv insieme a ricercatori internazionali svela i segreti del cambiamento climatico



ROMA — Il mondo affronta quotidianamente le sfide dei cambiamenti climatici, anche la Toscana ne sa qualcosa. Proprio in questo contesto un team internazionale di ricercatori ha lanciato una piattaforma all'avanguardia per affrontare direttamente una delle domande più pressanti: fino a che punto il cambiamento climatico modifica gli eventi meteorologici estremi?

Il recente rapporto del Gruppo Intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico delle Nazioni Unite (Intergovernmental Panel on Climate Change - IPCC) ha sottolineato l'urgente necessità di affrontare il cambiamento climatico globale evidenziando un'accelerazione dei fenomeni estremi e il loro impatto sugli ecosistemi vitali e sulla società.

In questa cornice, il team dei ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), in collaborazione con il Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS), l'Università svedese di Uppsala e il Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam (ICTP) di Trieste, si è concentrato su alcuni eventi estremi avvenuti questa estate come la tempesta extratropicale Poly che ha colpito l'Europa centrale, l'eccezionale ondata di calore Cerberus che ha investito il Mediterraneo centrale e le intense precipitazioni di fine agosto sulle isole del Mediterraneo e nel Nord Italia.

“L'obiettivo principale del progetto è fornire una rapida analisi del ruolo del cambiamento climatico e della variabilità naturale in un evento estremo meteorologico, con un'attenzione particolare a specifici fenomeni quali cicloni, ondate di calore e intense precipitazioni” spiega Tommaso Alberti, ricercatore dell’INGV. 

ClimaMeter, con una rappresentazione grafica, fornisce una visione chiara e dettagliata sull’origine naturale o antropica dell’evento estremo. In tal modo, si offre uno strumento facile da consultare per capire la dimensione spesso sottovalutata del cambiamento del clima.
“La piattaforma appena lanciata rappresenta un passo significativo verso una comprensione più profonda del legame tra il cambiamento climatico e gli eventi meteorologici estremi. Alimentiamo il database con eventi estremi avvenuti negli anni scorsi e contiamo di fornire, utilizzando dati in tempo reale, ottenute dal MSWX, un database con i parametri meteorologici ad alta risoluzione temporale, offrendo una base solida per analisi future e per le previsioni". Quindi, pensando al domani la "piattaforma potrà essere utilizzata per fornire informazioni fondamentali per l'elaborazione delle strategie di mitigazione e l’adattamento agli effetti in continua evoluzione del cambiamento climatico” termina Alberti.

La piattaforma è raggiungibile all’indirizzo https://www.climameter.org/home


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno