Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22°37° 
Domani 23°34° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 23 luglio 2019

Attualità lunedì 20 ottobre 2014 ore 19:00

Riduzione delle Asl, Rossi attacca chi lo critica

Il presidente della Regione torna sulla sua proposta di rivoluzionare la sanità toscana. "Dobbiamo agire subito per salvaguardare la nostra sanità"



FIRENZE — Ha ricevuto critiche da più parti, come dalla Cisl, da Forza Italia e da Rifondazione Comunista, ma il presidente della Regione Enrico Rossi sul tema della "rivoluzione" della sanità e dell'annunciato taglio delle Asl non ha alcuna intenzione di fare marcia indietro. Anzi.

"Sono stato l'unico ad avere il coraggio di parlare - dice a margine della presentazione del suo libro ' Viaggio in Toscana' alla Feltrinelli - e a quelli che dicono che prima di agire si devono aspettare i tagli replico che a quel punto sarebbe troppo tardi. Noi abbiamo una delle migliori sanità del mondo e dobbiamo fare di tutto, subito, per salvaguardarla".

Non solo. A chi si è espresso in termini negativi sulla sua proposta, il governatore manda un messaggio molto chiaro: "Se qualcuno ha altre proposte alternative non critichi e basta ma le faccia sapere e le valuteremo e le commenteremo".

Guarda qui sotto il video con la dichiarazione completa del presidente della Regione Enrico Rossi

Sulla proposta di Rossi è intervenuto anche il segretario regionale del Pd Dario Parrini.

“Trovo convincenti le dichiarazioni del presidente Enrico Rossi sulla riorganizzazione degli assetti della sanità regionale - ha dichiarato Parrini - Si possono avere meno Asl senza danni per i cittadini e senza sminuire il ruolo dei territori. Lo snellimento e il continuo aumento di efficienza e di appropriatezza della spesa pubblica, finalizzati a ridurre i costi senza ridurre i servizi e cedere ai particolarismi, sono obiettivi fondamentali di qualsiasi politica di crescita. Questa è la sfida che il governo Renzi ha lanciato al Paese con la legge di stabilità e che la Toscana intende raccogliere rispondendo positivamente all'appello per un impegno unitario di tutte le componenti della pubblica amministrazione”.

Dichiarazione di Enrico Rossi


Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca