Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:12 METEO:FIRENZE11°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 05 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Esplosioni in due aeroporti russi, tre morti

Sport domenica 13 marzo 2022 ore 14:00

Pogacar vince la Tirreno Adriatico, Bauhaus la tappa

Tadej Pogacar
Tadej Pogacar

A San Benedetto del Tronto è andata in scena la settima ed ultima tappa della Tirreno Adriatico con un copione già scritto, che prevedeva la solita fuga del giorno e l’arrivo in volata.



SAN BENEDETTO DEL TRONTO (ASCOLI PICENO) — Così è stato.

Alessandro Tonelli, Jorge Arcas e Manuele Boaro hanno recitato con impegno il ruolo di attaccanti in fuga mentre il gruppo li ha ripresi e poi ha recitato altrettanto bene la scena finale dello sprint.

Sul rettilineo d’arrivo costeggiato da verdi palmizi ha vinto il tedesco Phil Bauhaus, ragazzo renano dal cognome evocativo, che richiama la scuola di arte e design ispirata al razionalismo ed al funzionalismo, che operò in Germania dal 1919 al 1933.

Ed in effetti Phil Bauhaus razionale e funzionale lo è stato davvero visto che ha saputo scegliere il momento giusto per rimontare in grande progressione e poter tagliare per primo il traguardo, beffando sul fotofinish l’italiano Giacomo Nizzolo, che fino a qualche metro prima sembrava insuperabile.

Nei primi dieci posti altri tre azzurri. Davide Cimolai è quarto, Alberto Dainese quinto, Matteo Moschetti decimo. E’ inutile cercare il nome di Elia Viviani, il veronese ha lasciato ieri la Tirreno Adriatico ed ha già la testa alla Milano Sanremo.

Tadej Pogacar oggi si è piazzato solo trentatreesimo ma non conta, la Tirreno Adriatico lui l’aveva già vinta ieri sul Carpegna ed oggi doveva solo stare attento ad arrivare a San Benedetto del Tronto insieme a tutti gli altri.

Quando è giunto il momento delle premiazioni Pogacar ha fatto un bel sorriso e si è meritatamente preso il trofeo riservato al vincitore della classifica finale.

E’ bello il trofeo, niente da dire.

E’ un tridente di Nettuno che dal 2010 viene consegnato al vincitore. Il primo ad averlo fu Stefano Garzelli l’ultimo è stato oggi Pogacar, che dovrà trovargli una degna collocazione nella sua bacheca personale.

Visto che c’è è meglio che ne approfitti per fare spazio per altre coppe e trofei, soprattutto se continua a dominare le corse come ha fatto in questo inizio di stagione.

ORDINE D’ARRIVO – 7 TAPPA TIRRENO ADRIATICO

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – SAN BENEDETTO DEL TRONTO di 15 chilometri

1 – Phil Bauhaus in 3 ore, 39 minuti, 58 secondi

2 – Giacomo Nizzolo – stesso tempo

3 – Kaden Groves – s.t.

4 – Davide Cimolai – s.t.

5 – Alberto Dainese – s.t.

CLASSIFICA GENERALE FINALE

1 – Tadej Pogacar in 27 ore, 25 minuti, 53 secondi

2 – Jonas Vingegaard a 1 minuto 52 secondi

3 - Mikel Landa a 2 minuti 33 secondi

4 – Richie Porte a 2 minuti 44 secondi

5 – Jai Hindley- a 3 minuti 5 secondi


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 69 anni è stata soccorsa in seguito ad un incidente stradale, il personale del 118 giunto sul posto ne ha constatato il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità