comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:59 METEO:FIRENZE15°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 ottobre 2020
corriere tv
Conte firma il nuovo dpcm: bar e locali chiusi dalle 18

Attualità giovedì 22 ottobre 2015 ore 12:45

Sanità, i precari tornano in graduatoria

La Regione ha imposto all'Estar di ripristinare gli elenchi decaduti a luglio. Si riapre la possibilità di un'assunzione per centinaia di persone



FIRENZE — Ci sono voluti quasi tre mesi ma alla fine per le migliaia di precari della sanità l'incubo è finito. La Regione ha infatti imposto all'Estar di ripristinare le 166 graduatorie dichiarate decadute alla fine di luglio.

In questo modo migliaia di persone, che da anni lavorano nella sanità e hanno accumulato esperienza pur rimanendo sempre precari, potranno essere interessati dalle prossime assunzioni da parte delle Asl toscane e dunque stabilizzate.

Un successo che il Pd non esita a rivendicare, visto che il gruppo in Consiglio regionale si è speso molto sia con il numero uno, Leonardo Marras, che soprattutto con il presidente della commissione sanità Stefano Scaramelli

"La riapertura delle graduatorie Estar - ha scritto Scaramelli in una nota - consentirà a tanti precari, donne e uomini della sanità toscana, di essere stabilizzati. Abbiamo tagliato questo traguardo grazie all'importante sostegno di Stefania Saccardi, assessore alla sanità, che si è attivata per vincere la sfida alla burocrazia, frutto del lavoro portato avanti in questi mesi dalla commissione sanità per raggiungere l'obiettivo della stabilizzazione di professionisti competenti e preparati come elemento vitale per mantenere e innalzare la virtuosità del nostro sistema sanitario".

"Dobbiamo ringraziare l'assessore Saccardi - ha ribadito Marras -, senza il quale non avremmo potuto ottenere questo risultato".-



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità