Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stupro o sesso consenziente? Alcol, chat, testimonianza. Cosa dicono i giudici che i nostri figli devono sapere

Lavoro venerdì 28 novembre 2014 ore 17:42

Sanitari in convenzione, appello ai parlamentari

I sindacati chiedono che si intervenga sul mancato riconoscimento ai fini previdenziali del lavoro svolto da vari professionisti della sanità



FIRENZE — Sono molti i lavoratori toscani che hanno lavorato con ‘contratti a convenzione’ nel servizio sanitario toscano fino al 1985 senza il riconoscimento degli anni pregressi ai fini dell’anzianità di servizio.

La legge del 1985 che ha permesso di sanare una serie di posizioni fino a quel momento ambigue come psicologi, psichiatri, assistenti sociali, logopedisti, fisioterapisti, logopedisti, medici igienisti non ha disposto invece alcuna norma sul fronte previdenziale. 

Per questo i sindacati, Cgil, Cisl e Uil  della funzione pubblica regionale hanno organizzato un dibattito su questo problema, la mancanza di riconoscimenti a fini pensionistici dei periodi lavorati come liberi professionisti in convenzione. Presenti al dibattito i parlamentari Donella Mattesini (Pd), Alessia Petraglia (Sel) e Filippo Fossati (Pd) e Luigi Tucci direttore di Formas - laboratorio regionale della Toscana per la formazione sanitaria.

I lavoratori interessati da questo tipo di ingiustizia sono coloro che operavano presso i consorzi socio sanitari e che la legge 207/85 andò a sanare consentendo a questo personale l'assunzione a tempo indeterminato nelle Aziende Sanitarie.

La legge pur consentendo l'immissione a ruolo di questi lavoratori escluse esplicitamente ogni possibile riconoscimento dell'anzianità maturata dai lavoratori che avevano prestato la loro attività lavorativa in convenzione. 

Alice D'Ercole - dichiarazione
Fabrizio Grassi - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità