Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:14 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 31 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crolla a peso morto alle parallele: Simon Biles spiega i «twisties» con un video su Instagram

Cronaca domenica 12 novembre 2017 ore 22:00

Uccide a fucilate l’ex socio nell’orto

Dramma nelle campagne maremmane. L’omicida, che vantava un credito di 100mila euro, ha confessato il gesto alla moglie e poi si è costituito



SCARLINO — Liti, affari finiti male e debiti hanno dato vita a una tragedia che si è consumata nella mattinata di domenica nelle campagne maremmane. Antonio 

Esposito, 70enne ex impresario edile adesso in pensione, originario di Napoli ma residente a Scarlino ha
sparare e ucciso un suo ex socio. L’uomo avrebbe confessato il gesto prima alla
moglie e poi ai carabinieri.

Tutto è accaduto stamani, ma solo nel tardo pomeriggio è emerso quanto era successo. Il pensionato intorno alle 9,30 avrebbe chiamato nel suo orto, nelle campagne di Scarlino, l’impiegato Enel 58enne di Follonica Alessandro Toffoli, con il quale aveva condotto in passato alcuni affari immobiliari e, dopo una breve discussione, gli ha sparato tre colpi: due al petto e uno alla testa. L'arma usata è un fucile da caccia calibro 12. 

Dopo aver ucciso l'ex socio, Esposito sarebbe tornato a casa e avrebbe raccontato tutto alla moglie: insieme a lei sarebbe andato dai carabinieri, dove si è costituito raccontando quello che aveva
fatto. 

Da quanto ha riferito ai militari, Esposito vantava un debito di oltre 100mila euro, frutto di compravendite di alcuni appartamenti effettuate qualche anno fa insieme a Toffoli. Gli appartamenti erano stati poi rivenduti e, secondo Esposito, quei
soldi Toffoli se li sarebbe intascati. Esposito ha accompagnato i militari prima a casa per consegnare loro il fucile e poi all'orto dove c'era il cadavere di Toffoli.

Il pm, Salvatore Ferraro, ha disposto l'arresto di Esposito con l'accusa di l’omicidio volontario. Il 70enne adesso si trova in camera di sicurezza nella caserma di Follonica in attesa del trasferimento al carcere di Grosseto.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E’ di Francesco Pantaleo, il ragazzo di Marsala scomparso a Pisa, il cadavere carbonizzato trovato sul ciglio di un fossato ad Orzignano nel Pisano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Cronaca

CORONAVIRUS

Attualità