Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE14°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Attualità martedì 07 febbraio 2017 ore 19:07

Solidarietà alle maestre, 150 persone in piazza

foto Cgil Siena da Facebook

Anche il sindaco Valentini ha preso parte alla manifestazione in difesa dell'asilo dove i bimbi hanno giocato con addosso solo la biancheria



SIENA — Il presidio di solidarietà si è svolto davanti all'asilo ed è stato promosso da Cgil, Cisl, Uil, Arci, Anpi e il Comune di Siena. Presenti anche il sindaco Bruno Valentini e l'assessore alla pubblica istruzione Tiziana Tarquini.

Al centro delle contestazioni rivolte alle educatrici dell'asilo c'è un progetto didattico-educativo realizzato nel giugno scorso che ha previsto che i bambini, con addosso solo la biancheria intima, giocassero fra loro gettandosi schiuma a vicenda. Per contestare il progetto, nei giorni scorsi Forza Nuova ha affisso uno striscione con la scritta "La chiamate educazione ma è solo perversione". Nei giorni successivi anche il consigliere regionale di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli ha messo in discussione la valenza educativa del gioco.

Di qui la decisione dei sindacati, del Comune e degli altri promotori di organizzare per questa sera una contro-manifestazione di solidarietà alle maestre durante la quale genitori e insegnanti  hanno innalzato bandiere e cartelli con le scritte "Chi male fa, male pensa" oppure "Chi pensa sporco genera spazzatura".

"Il fango non ci sporca - hanno commentato le educatrici - siamo rogogliose di quello che facciamo a scuola, un percorso condiviso con le famiglie e l'amministrazione comunale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura sarebbe sbandata sulla strada bagnata prima di andare a impattare contro la struttura a bordo strada. Tre i feriti, tra cui la bambina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Spettacoli