Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 15°26° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 16 settembre 2019

Attualità sabato 24 agosto 2019 ore 16:00

Due toscani ai mondiali di scherma paralimpica

Matteo Betti

I senesi Matteo Betti e Alberto Morelli rappresenteranno l'Italia ai Campionati del Mondo di scherma paralimpica a Cheongju, in Corea del Sud



SIENA — I due atleti toscani convocati in azzurro sono i senesi Matteo Betti e Alberto Morelli e rappresenteranno l'Italia ai Campionati del Mondo di scherma paralimpica in programma a Cheongju, in Corea del Sud, dal 17 al 23 settembre.

La rassegna iridata in terra sudcoreana, che si svolgerà ad un anno esatto di distanza dai Giochi Paralimpici di Tokyo2020, avrà una importanza notevole per la conquista della qualificazione ai Giochi giapponesi e coinvolgerà complessivamente dodici atleti azzurri chiamati ad essere protagonisti di tutte le gare in programma.

I responsabili tecnici delle tre armi del Team Italia, tutti e tre toscani, i pisani Simone Vanni (fioretto) e Francesco Martinelli (spada) e il livornese Marco Ciari (sciabola), hanno infatti diramato le convocazioni per gli azzurri che voleranno in Corea del Sud, per l'edizione 2019 dei Mondiali.

A difendere i colori azzurri saranno Matteo Betti, Edoardo Giordan, Emanuele Lambertini ed Alberto Morelli per le gare della categoria A, Marco Cima e Gianmarco Paolucci per quelle della categoria B, e William Russo per le gare della categoria C.

Nelle gare femminile della categoria A saranno invece impegnate Andrea Mogos e Loredana Trigilia, mentre Beatrice "Bebe" Vio e Rossana Pasquino saranno protagoniste delle gare della categoria B, con Consuelo Nora unica portacolori azzurra nelle prove femminile della categoria C.

La delegazione sarà guidata dal consigliere federale Alberto Ancarani e vedrà la presenza del Presidente federale, Giorgio Scarso.



Tag

L'entrata trionfale di Piero Angela al convegno con i guardiani di Star Wars: sorpresa e applausi dai presenti

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca