Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi -2°5° 
Domani -1°3° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 12 dicembre 2019

Attualità lunedì 02 dicembre 2019 ore 09:50

Il professore che elogia Hitler su Twitter

Un docente dell'Università di Siena ha elogiato Adolf Hitler in un tweet. Il rettore: "Scrive a titolo personale". Ma poi annucia provvedimenti



SIENA — Ha suscitato non poche polemiche il tweet del professore dell'Università di Siena, Emanuele Castrucci, che sul proprio profilo del noto social network ha lanciato un messaggio elogiando Adolf Hitler. Il professore che insegna Filosofia del Diritto con tanto di foto del Führer ha scritto: "Vi hanno detto che sono stato un mostro per non farvi per non farvi sapere che ho combattuto contro i veri mostri che oggi vi governano e dominano". 

Ma non solo, sempre sul profilo personale Castrucci scrive: "I gentili contestatori del mio tweet non hanno compreso una cosa fondamentale: che Hitler, anche se non era certamente un santo, in quel momento difendeva l'intera civiltà europea".

La risposta del rettore dell'Ateneo senese, Francesco Frati, non si è fatta aspettare, ma anche nei suoi confronti ci sono stati non pochi commenti critici vista la sua posizione, ritenuta troppo lieve: "Il professor Castrucci, scrive a titolo personale, e se ne assume la responsabilità. L'Università di Siena in molteplici occasioni si è dichiarata antifascista e rifuge qualsiasi forma di revisionismo nei confronti del nazismo".

Poi con il montare della bufera il rettore ha scritto un post sempre su Twitter allontanandosi nettamente dalla prima dichiarazione: "Trovo vergognose le esternazioni revisioniste e neonaziste del Prof. Castrucci. Tali affermazioni infangano il nome di Università di Siena, che ho intenzione di difendere. Ho dato mandato agli uffici di attivare i provvedimenti conseguenti alla gravità del caso".



Tag

Grassi passa alla Lega, il suo intervento in Senato: "Non mi riconosco piu' nelle politiche del M5s"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Cronaca