Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Attualità giovedì 15 dicembre 2016 ore 17:05

Paolini confermato presidente di Sei Toscana

Roberto Paolini

Lo ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione insieme ai due vicepresidenti, Riccardo Panichi e Alessandro Frosali



SIENA — Questo pomeriggio il nuovo consiglio di amministrazione della società che gestisce lo smaltimento dei rifiuti nelle province di Siena, Arezzo e Grosseto ha proceduto, su indicazione dei soci, alle nuove nomine. Roberto Paolini e Riccardo Panichi sono gli unici ad aver fatto parte del vecchio cda che ha rassegnato le dimissioni dopo l'inchiesta per turbativa d'asta della procura di Firenze sulla maxi-gara per la gestione dei rifiuti vinta proprio da Sei Toscana.

Roberto Paolini, senese, 60 anni, commercialista, è stato dirigente d’azienda ed amministratore in diverse realtà di rilievo e prosegue il percorso intrapreso lo scorso 16 maggio quando fu nominato presidente di Sei Toscana. 

“Voglio innanzitutto esprimere il mio ringraziamento ai Soci e a tutto il nuovo CdA per la conferma della fiducia che mi è stata accordata confermandomi alla presidenza – commenta Paolini–. E voglio ringraziare tutti i consiglieri uscenti per il passo indietro che hanno fatto pochi giorni fa e che ha consentito ai Soci di nominare un nuovo cda. Rinunciando al loro mandato, un atto non dovuto vista la loro completa estraneità all’inchiesta attualmente in corso, hanno dimostrato attaccamento all’azienda e senso di responsabilità. Sono convinto che Sei Toscana abbia tutti i requisiti per assolvere fino in fondo, con efficienza e professionalità, al delicato compito quotidiano della corretta gestione del ciclo integrato dei rifiuti per tutti i 106 comuni dell’Ato Toscana Sud". 

"Quello che mi è apparso evidente fin da quando sono arrivato pochi mesi fa  e che oggi è ancora più chiaro - ha proseguito Paolini - è la necessità per noi di avere un rapporto pienamente collaborativo con i 106 Comuni serviti. E’ questo l’aspetto sul quale l’azienda deve concentrarsi maggiormente, nel rispetto dei ruoli dell’Ato, degli stessi Comuni e del contratto di servizio, sempre con la massima trasparenza".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità