Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:23 METEO:FIRENZE18°30°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 25 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Miami, il video del crollo del palazzo di dodici piani

Attualità domenica 05 luglio 2020 ore 13:30

Zanardi non molla e lotta, la dedica del figlio

Sono due settimane che il campione paralimpico è ricoverato in terapia intensiva dell'ospedale di Siena. Il figlio: "Papà questa sera la dedico a te"



SIENA — Due settimane di calvario per Alex Zanardi che continua a lottare con tutte le sue forze per vincere una nuova battaglia ricoverato in terapia intensiva dell'ospedale di Siena dopo il terribile incidente di Pienza.

Chi, in queste dure settimane appese ad un filo speranza non ha mai lasciato Zanardi è la moglie Daniela insieme al figlio Niccolò. Proprio Niccolò ha dedicato a suo padre un nuovo messaggio su Instagram: "Papà, questa serata è per te, e quando tornerai ne faremo un'altra. Un ringraziamento speciale a coloro che mi stanno accanto in questi giorni difficili, grazie di cuore". La moglie e il figlio di Zanardi si sono trasferiti a Castiglione della Pescaia, Grosseto, proprio per essere vicini al campione in questi momenti difficili.

Alex Zanardi è in coma farmacologico dal 19 giugno, il giorno del gravissimo incidente avvenuto a Pienza mentre era con la sua handbike durante la staffetta tricolore di Obiettivo 3 in Toscana. Una curva e poi il terribile schianto contro un camion.

Nel giro di dieci giorni Zanardi è stato sottoposto a due interventi neurochirurgici e secondo l'ultimo bollettino dei medici "le sue condizioni rimangono stabili e il quadro neurologico rimane grave". I medici che stanno seguendo Zanardi hanno scelto di aspettare a svegliarlo dal coma. Molto probabilmente se ne riparlerà nei prossimi giorni.

Sul fronte dell'inchiesta della Procura di Siena resta ancora un solo indagato, il camionista di 44 anni che era alla guida del mezzo pesante che si è scontrato con il campione paralimpico. La procura però ha sottolineato che si tratta di "un atto dovuto". 

nelle indagini c'è attenzione su diversi fronti: lo stato dell'asfalto, il possibile malfunzionamento della handibike e l'accertamento su eventuali responsabilità organizzative.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un altro giovane centauro muore sulle strade della Toscana. L'uomo è stato trasportato d'urgenza in ospedale ma è deceduto poco dopo il suo arrivo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità