Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:29 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Turchia, il terremoto apre delle voragini in strada: auto inghiottite

Cronaca giovedì 17 novembre 2022 ore 12:00

Lite per il cane finisce a coltellate e cinghiate

Sarebbe stata l'offesa ad un cane a far scoppiare la lite a bastonate, cinghiate e fendenti in punta di coltello, due uomini sono rimasti feriti



SIGNA — Momenti di terrore e di follia a Signa dove una lite è degenerata a fendenti di coltello e cinghiate e due persone sono rimaste ferite. Due uomini di 20 e 54 anni sono stati trasportati agli ospedali di Careggi e Torregalli. Entrambi sono stati denunciati dai carabinieri.

A quanto si apprende dagli inquirenti tutto sarebbe partito da un'offesa ad un cane. Nella serata di ieri, i carabinieri di Signa e di Lastra a Signa, sono intervenuti in via Roma angolo via Carducci dove era stata segnalata una violenta lite fra due persone. 

Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato due cittadini marocchini, un 54enne ed un 20enne, che a seguito di un'offesa rivolta da uno dei due al cane dell’altro, sono venuti alle mani. Il 20enne avrebbe percosso il 54enne con un bastone in ferro e con la propria cintura dei pantaloni mentre quest’ultimo avrebbe reagito brandendo un coltello da cucina senza riuscire, però, ad attingere la controparte. 

Entrambi sono stati trasportati con ferite lievi presso il pronto soccorso di Careggi e Torregalli e dimessi poche ore dopo. 

Il 54enne è stato denunciato per l’ipotesi di reato di porto ingiustificato di armi o strumenti atti ad offendere mentre il 20enne per l’ipotesi di reato di lesioni aggravate. Tutti gli oggetti rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Toscani in TV