Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Attualità sabato 22 novembre 2014 ore 14:30

Sospensione per i pediatri del latte artificiale

Dopo le Asl, annunciati provvedimenti anche dall'Ordine dei medici. Il Tribunale per i diritti del malato "Sconcertante, che siano isolati e puniti"



PISA — Rabbia, sconcerto, richieste di intervento: non si placa lo sdegno collettivo generato dall'inchiesta dei Nas di Livorno Medici low cost, che ha portato agli arresti domiciliari per corruzione 12 pediatri, di cui 11 toscani e in attività in varie zone del pisano, dell'empolese e della Versilia, cinque informatori scientifici e il dirigente di un'azienda che produce latte in polvere (ma le imprese coinvolte sono tre, Mellin, Dmf e, per un solo caso, Humana Italia). 

I medici sono accusati di aver caldeggiato con centinaia di neo-mamme l'uso del latte artificiale al posto di quello naturale in cambio di viaggi, cellulari, pc, televisori e altri costosi elettrodomestici forniti dalle tre aziende produttrici del latte, con un giro potenziale di pazienti coinvolte che supera le 10.000 donne. Per garantire ai pediatri la possibilità di fare viaggi, i corruttori utilizzavano agenzie compiacenti che fatturavano false spese per partepazioni a congressi mai effettuate che poi si trasformavano in bonus per soggiornare in alberghi di lusso in località alla moda, magari con la moglie al seguito.

Poche ore dopo l'esecuzione delle ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari, le Asl hanno provveduto a sospendere e sostituire i pediatri coinvolti. Ma anche l'Ordine dei medici di Pisa si è dichiarato pronto a prendere provvedimenti disciplinari.

"L'immediata e cautelativa sospensione dei professionisti da parte delle aziende sanitarie incontra il nostro totale favore - hanno dichiarato il coordinatore toscano del Tribunale per i diritti del malato Domenico Gioffrè e il segretario di Cittadinanzattiva Adriano Amadei - Occorre restituire serenità alle famiglie e credibilità a quanti quotidianamente svolgono il proprio lavoro con correttezza professionale, onestà intellettuale e morale. I casi di corruzione siano isolati e severamente puniti".

E oggi ha ribadito la necessità di interventi in tempi molto rapidi anche il presidente della Regione Enrico Rossi.

Guarda qui sotto la dichiarazione integrale in video di Rossi sullo scandalo dei pediatri


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Enrico Rossi - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Monitor Consiglio