comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:49 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 25 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Genovese, la confessione delle ragazze che lo accusano: «La cocaina era sui piatti, come un self service»

Attualità mercoledì 25 novembre 2020 ore 13:01

Covid, Speranza presenterà il piano vaccini il 2 Dicembre

Il ministro Roberto Speranza
Il ministro Roberto Speranza

All'Italia andrà il 13,65% dei vaccini opzionati dalla Commissione europea. Firmato accordi di acquisto con 6 multinazionali del farmaco



ROMA — Il ministro della salute Roberto Speranza illustrerà il piano nazionale per l'acquisto, la distribuzione e la somministrazione dei vaccini anti-Covid il prossimo 2 Dicembre in Parlamento.

L'Italia ha iniziato nel Maggio scorso a lavorare a un'iniziativa europea di presa di contatto con le aziende farmaceutiche che stavano lavorando alla messa a punto del vaccino contro il nuovo coronavirus e proprio oggi la Commissione, a Bruxelles, ha firmato il sesto contratto di fornitura, questa volta con la società americana Moderna. Il contratto prevede l'acquisto di ottanta milioni di dosi destinati a tutti i Paesi dell'Unione, più un'opzione per altri 80 milioni di dosi una volta che il vaccino si sia dimostrato sicuro ed efficace. Gli altri accordi di acquisto siglati dalla Commissione riguardano i vaccini sviluppati da AstraZeneca (vaccino di Oxford), Sanofi Gsk, Jannsen Pharmaceutica NV, BioNTech Pfizer e CureVac.

All'Italia spetterà il 13,65% delle dosi opzionate dalla Comunità europea. Il ministro Speranza ha ribadito che, mentre tutti gli altri vaccini vengono acquistati dalle Regioni, l'acquisto di quello per il Covid sarà centralizzato e gestito dallo Stato.

"Numerosi contratti sono già stati firmati e altri saranno siglati a breve - ha detto Speranza - Dobbiamo resistere ancora alcuni mesi ma il Covid sarà sconfitto grazie alla ricerca scientifica".

"La situazione al momento è ancora molto seria - ha sottolineato il ministro - Non possiamo permetterci un'altra ondata di epidemia all'inizio del 2021 e per questo dobbiamo mantenere la massima prudenza".



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca