Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Attualità martedì 13 maggio 2014 ore 11:31

Strage di Natale, Riina buca la prima

Il boss mafioso, unico imputato per la strage del rapido 904 che causò la morte di 16 persone, non partecipa in collegamento all'udienza perchè malato



FIRENZE — L'udienza preliminare per l'inchiesta sull'attentato dinamitardo, che il 23 dicembre del 1984 causò la morte di 16 persone che viaggiavano da Napoli a Milano sul rapido 904, si è aperta questa mattina nell'aula bunker del tribunale di Firenze
Senza però che l'unico imputato per la strage, il boss Totò Riina, accusato di essere il "mandante determinatore e istigatore" dell'attentato, fosse presente come previsto in video collegamento.
Il difensore di Riina, l'avvocato Luca Cinferoni ha fatto sapere che il boss "non sta bene". Nessun dettaglio "La linea è quella della riservatezza - ha detto Cianferoni si giornalisti al di fuori del Tribunale - e intendo mantenerla, ma posso assicurare che di salute non sta affatto bene.
Per la "Strage di Natale" in passato sono già stati condannati il mafioso Pippo Calò e i suoi aiutanti Guido Cercola, Franco Di Agostino e l'artificiere tedesco Friedrich Schaudinn.
Il Tribunale ha già fissato la nuova udienza per Totò Riina davanti al Gup per il 17 giugno.
L'esplosione sul rapido 904 è avvenuta all'altezza della Grande Galleria dell'Appennino in località Vernio ed è stata causata da un'ordigno piazzato sul treno durante la sosta nella stazione di Santa Maria Novella.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è risultato fatale a un uomo di 39 anni. I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità