Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:29 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Turchia, il terremoto apre delle voragini in strada: auto inghiottite

Attualità mercoledì 15 dicembre 2021 ore 19:40

Tampone obbligatorio per entrare (o tornare) in Italia

Fino al 31 Gennaio anche i vaccinati contro il Covid sono tenuti a presentare all'imbarco un tampone molecolare o antigenico con esito negativo



ROMA — Ieri il ministro della salute Speranza ha firmato una nuova ordinanza (valida dal 16 Dicembre al 31 Gennaio) che ha introdotto restrizioni per chi entra in Italia dall'estero. Lì per lì l'attenzione si è concentrata sulla quarantena obbligatoria di 5 giorni che dovranno effettuare tutti i viaggiatori non vaccinati contro il Covid che tornano in Italia da un altro Paese europeo. Quarantena che si è aggiunta all'obbligo di esibire, al momento della partenza, un tampone molecolare PCR effettuato entro le 48 ore precedenti oppure un tampone antigenico rapido  effettuato nelle 24 ore precedenti, entrambi ovviamente con esito negativo.

Ma la novità che ha suscitato un vespaio di polemiche riguarda i vaccinati: fino al 31 Gennaio, anche i vaccinati che tornano in Italia dopo aver soggiornato in un altro Paese dell'Unione Europea debbono comunque esibire alla partenza l'esito negativo di un tampone molecolare o antigenico rapido, effettuati secondo la stessa tempistica appena citata. La norma è stata contestata anche dall'Unione Europea visto che, finora, la maggior parte dei Paesi membri prevede la libera circolazione fra uno Stato e l'altro per i vaccinati contro il Covid con ciclo completo. Ma il governo Draghi non ha alcuna intenzione di modificare le disposizioni appena varate, considerandole un provvedimento necessario per contrastare la diffusione dell'ultima variante del SarsCov2, la contagiosissima Omicron.

Quindi, dal 16 Dicembre al 31 Gennaio:

1) Chi entra o torna in Italia dai Paesi che rientrano nel cosiddetto elenco C (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia - inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo - Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi - esclusi territori situati al di fuori del continente europeo - Polonia, Portogallo - incluse Azzorre e Madeira - Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna - inclusi territori nel continente africano - Svezia, Ungheria, Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco) deve esibire al momento dell'imbarco su un aereo:

VACCINATI

- Green pass

- Passenger Locator form

- Tampone molecolare Prc effettuato nelle 48 ore precedenti alla partenza o tampone antigenico rapido effettuato entro le 24 ore precedenti, con esito NEGATIVO.

NON VACCINATI

- Passenger Locatror form

- Tampone molecolare Prc effettuato nelle 48 ore precedenti alla partenza o tampone antigenico rapido effettuato entro le 24 ore precedenti con esito NEGATIVO

- Una volta arrivati in Italia, scatta l'obbligo di trascorrere 5 giorni in isolamento all'indirizzo indicato nel Passegner Locator Form

2) I viaggiatori che entrano in Italia dai Paesi del cosidetto elenco D (Argentina, Australia, Bahrain, Canada, Cile, Colombia, Giappone, Indonesia, Israele, Kuwait, Nuova Zelanda, Perù, Qatar, Ruanda, Arabia Saudita, Repubblica di Corea, Regno Unito e Irlanda del Nord (compresi Gibilterra, Isola di Man, Isole del Canale e basi britanniche nell'isola di Cipro ed esclusi i territori non appartenenti al continente europeo) Stati Uniti d'America, Emirati Arabi Uniti, Urugay, Taiwan, Hong Kong e Macao devono presentare all'imbarco:

VACCINATI

- Passenger Locator Form 

- Tampone molecolare Prc effettuato nelle 72 ore precedenti alla partenza o tampone antigenico rapido effettuato entro le 24 ore precedenti, con esito NEGATIVO.

Per chi torna in Italia dal Regno Unito o dall'Irlanda del Nord il termine per effettuare il tampone molecolare Prc è ridotto da 72 a 48 ore.

NON VACCINATI

- Alle prescrizioni valide per i vaccinati si aggiungono 10 giorni di quarantena obbligatoria all'indirizzo inserito nel Passenger Locator Form.

3) Ingresso in Italia da Paesi compresi nell'elenco E (tutti quelli non compresi negli elenchi C e D)

VACCINATI

- Passenger Locator Form

- Tampone molecolare Prc effettuato nelle 72 ore precedenti alla partenza o tampone antigenico rapido effettuato entro le 24 ore precedenti, con esito NEGATIVO.

NON VACCINATI

- Alle prescrizioni valide per i vaccinati si aggiungono 10 giorni di quarantena obbligatoria all'indirizzo inserito nel Passenger Locator Form.

Qui sotto il testo integrale dell'ordinanza, scaricabile e stampabile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Spettacoli

Cronaca

Toscani in TV