Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Maltempo in Sicilia: auto travolte dal fango a Scordia, si cercano dispersi

Attualità lunedì 25 agosto 2014 ore 16:23

Terrorismo, nessun allarme reclutamento in Italia

Secondo l'imam di Firenze Izzedin Elzir, presidente dell'Unione delle comunità islamiche, i musulmani presenti innel Paese sono molto ben integrati



FIRENZE — "In Italia non esiste realmente un allarme per il reclutamento sul territorio di terroristi islamici". E' una convinzione profonda quella che Izzedin Elzir, imam di Firenze e presidente dell'Ucoii, l'unione delle comunità islamiche presenti sul territorio Italiano, affida a un'intervista rilasciata all'Ansa.

"Dopo l'11 settembre come comunità islamiche - ha spiegato Elzir - abbiamo preferito prevenire, con la formazione e l'integrazione, che curare. Riprova ne e' che il reclutamento nei paesi occidentali, ed anche in Italia, quanto si legge dai giornali, avviene su internet: questo accade perche' sul territorio, questo estremismo non trova terreno fertile". 
Secondo Elzir, poi, questa recrudescenza del fenomeno jihadista ha un che di ricorrente e non inficerà il processo di integrazione che si è invece messo in moto ovunque in occidente negli ultimi anni. "Prima c'è stato l'11 settembre - ha precisato Elzir - Ora c'e' l'Isis. Ma la differenza e' che adesso i cittadini conosco meglio le comunita' islamiche e sanno che il loro unico desiderio e' quello di costruire una convivenza pacifica".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tre gravi incidenti in poche ore si sono verificati nella giornata di oggi, due nell'Aretino e uno nel Senese. Sono tutti e tre ricoverati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità