Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:15 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 05 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Attualità mercoledì 14 ottobre 2015 ore 18:53

"Ratp potrebbe essere esclusa dalla gara del Tpl"

Alfredo De Girolamo

Secondo il presidente di Cispel Toscana De Girolamo, il gruppo francese non avrebbe i requisiti a causa degli affidamenti diretti ottenuti in Francia



FIRENZE — La commissione della gara europea indetta dalla Regione per affidare ad un unico gestore il servizio di trasporto pubblico locale ha aperto stamattina le buste con le offerte economiche delle due cordate partecipanti. E quella del gruppo francese Ratp è risultata più vantaggiosa rispetto a quello del consorzio toscano Mobit: su una base d'asta di 4 miliardi di euro, i francesi hanno proposto un ribasso del 3 per cento contro l'1,75 dei toscani.

Prima di procedere con l'aggiudicazione, la commissione dovrà effettuare una complessa procedura di verifica dei requisiti ed è su questo punto che intervengono sia il presidente di Confservizi Cispel Toscana Alfredo De Girolamo che Giuseppe Gori, presidente della cooperativa Cap, aderente al consorzio Mobit.

"Mobit ha presentato il miglior progetto tecnico per i servizi e la cordata francese la miglior offerta economica - ha scritto De Girolamo in una nota - Si apre ora una fase di verifica dei requisiti, che sicuramente era preferibile fosse stata fatta prima dell’apertura delle buste, e che dovrà valutare l’esclusione della cordata francese a causa dei loro affidamenti diretti (senza gara) in Francia, condizione per cui, visto il diritto comunitario, non avrebbero potuto partecipare alla gara in Toscana”.

"La Ratp, azienda monopolista francese proprietaria di Autolinee toscane, non poteva partecipare alla gara pubblica - rincara la dose Giuseppe Gori in un'altra nota riportata dall'Ansa - La Regione si preoccupi di tutelare le aziende del territorio perchè in questo modo si danneggia l'economia della nostra regione".

"L'offerta della Mobit è migliore sia dal punto di vista qualitativo del servizio che quantiativo del parco mezzi sottolinea  Gori - Non solo Ratp è un'azienda monopolista in Francia dove è escluso un confronto nel mercato ma la stessa società Autolinee Toscane gestisce solo una piccola parte del traporto regionale ad evidenziare la totale insussistenza dei requisiti tecnici minimi per partecipare alla gara. Niente a che vedere con l'esperienza delle nostre aziende toscane, maturata in 70 anni di gestione del Tpl e che adesso rischia di cessare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 47 anni è deceduto in seguito all'investimento di un cinghiale sulle strade del Mugello, inutili i soccorsi da parte del personale del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità