Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:57 METEO:FIRENZE20°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, Cesarini-Rodini oro nel canotaggio: la gioia e il tuffo in acqua

Attualità mercoledì 08 aprile 2015 ore 13:15

Trasporto pubblico, la nuova frontiera

Firmato un accordo fra Regione, enti locali, Trenitalia, Busitalia e Ataf per incentivare l'uso di treni, bus e tramvie al posto dei mezzi privati



FIRENZE — Il protocollo d'Intesa punta a migliorare il sistema del trasporto pubblico, sia integrandolo con la mobilità a basso impatto ambientale sia rendendolo più accessibile.

"Vogliamo che muoversi in Toscana diventi più semplice per i cittadini, le imprese e i visitatori in coerenza con il nuovo piano regionale integrato per le infrastrutture e la mobilità che fa proprio della mobilità sostenibile uno dei suoi punti centrali" ha commentato l'assessore Vincenzo Ceccarelli.

La prima azione che sancisce il protocollo è quella del rafforzamento della collaborazione istituzionale mediante azioni che facilitino, sia dal punto di vista logistico che economico-tariffario, gli spostamenti di carattere sistematico dei cittadini dell'area metropolitana (percorsi casa-lavoro, casa scuola per esempio).

Si punterà quindi sull'informazione integrata (informazioni a bordo, in palina, su web, su app, open data condiviso in un'unica sala) e sulla bigliettazione elettronica (smart card, estensione della rete di vendita, revisione dei titoli integrati, home ticketing).

In questo lavoro saranno coinvolti anche i principali stakeholder sul territorio fiorentino come associazioni di categoria, sindacati, aziende pubbliche e private, Università e scuole, mobility manager che promuoveranno l'uso della bici, l'uso intermodale del trasporto come il car sharing e le auto elettriche.

Una cabina di regia composta dall'assessore regionale ai trasporti da un rappresentante per ciascun ente e azienda firmatari del protocollo assicurerà il raccordo tra i soggetti per promuovere l'attuazione coordinata del piano degli interventi di breve medio termine per migliorare la mobilità sostenibile. A fornirle il supporto tecnico ci sarà un Tavolo tecnico, presso la Regione Toscana, che analizzerà il quadro normativo, approfondirà tematiche specifiche, renderà operative le indicazioni sviluppate dalla Cabina e monitorerà i risultati raggiunti.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cluster è scoppiato nel Chianti dopo i festeggiamenti di un matrimonio. Decine di persone in quarantena. A renderlo noto il sindaco Baroncelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità