comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°27° 
Domani 12°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 24 settembre 2020
Giani
863.595
 
48.62%
Ceccardi
718.625
 
40.46%
Galletti
113.692
 
6.40%
Vigni
7.664
 
0.43%
Fattori
39.668
 
2.23%
Barzanti
16.061
 
0.90%
Catello
16.992
 
0.96%
corriere tv
Venezia, la guida speciale che non mostra ai turisti i monumenti ma gli effetti dell'acqua alta

Attualità martedì 25 novembre 2014 ore 13:19

Turisti per... sport

Servizio di Serena Margheri

La promozione della Toscana passa anche attraverso lo sport. Firmato un accordo tra Coni, Confcommercio e Confturismo per valorizzare il territorio



FIRENZE — Sulle coste e nelle zone fluviali si può praticare gli sport acquatici come il surf, la vela o il kayak ma anche la pesca sportiva; sulle montagne sport come lo sci passando per lo snowboard, fino all'arrampicata; le colline sono il luogo ideale per il trekking o la mountain-bike per la campagna uno degli sport preferiti è l'equitazione. La Toscana è ricca di luoghi dove si può coniugare lo sport al territorio per il rilancio del turismo.

Per questo  è stato firmato da CONI Toscana un protocollo con Confcommercio Toscana e Confturismo Toscana.

“Sport, turismo ed economia possono rappresentare tre vettori essenziali per la promozione del territorio – afferma Salvatore Sanzo, presidente del Coni Toscana – La sottoscrizione di protocolli come questi crea un sincronismo operativo che permetta di sviluppare, grazie allo sport, occasioni di formazione professionale, di impiego, di grandi eventi e di flussi turistici, con importanti ricadute per l’economia della nostra Regione”.

Grandi eventi come il Mondiale di Ciclismo del 2012, ilGran Prix di Ginnastica, la Firenze Marathon, gli eventi della montagna come il Trofeo Pinocchio all'Abetone; tutti eventi che portano in Toscana gli appassionati di sport creando grosse opportunità economiche e occupazionali.

Anna Lapini, presidente Confcommercio Toscana, ha sottolineato come queste grandi manifestazioni sportive possono possono esercitare una grande forza d’attrazione sul territorio, ed offrire visibilità a località altrimenti periferiche. "Anche come motivazione di viaggio per turisti di ogni tipo - così come sono motivazioni il paesaggio, l’architettura, il mare, l’enogastronomia - il turismo sportivo ha ancora grandissime potenzialità inesplorate. L’impatto economico e occupazionale del turismo sportivo può e deve crescere, e a beneficiarne saranno le imprese del territorio, l’occupazione, l’economia tutta”.

Certo dell’importanza del turismo sportivo è Paolo Corchia, presidente regionale Confturismo, espressione delle sigle toscane del turismo aderenti a Confcommercio Federalberghi, Fipe, Faita, ResCasa, Fiavet,ovvero hotel, pubblici esercizi, campeggi, villaggi, residence e agenzie di viaggio. “Destagionalizzazione e delocalizzazione dei flussi, diversificazione dell’offerta. Il turismo sportivo è una grossa opportunità per mettere alla prova la nostra capacità di riqualificazione delle destinazioni, anche per territori meno visitati ed il cui fascino si è mantenuto intatto. E’ inoltre un tipo di turismo che si coniuga bene, da una parte, con il soggiorno relax in un hotel di lusso, dove vengono offerti anche trattamenti benessere, sia con il turismo all’aria aperta per i più giovani. Questo accordo è dunque una delle scommesse per il rilancio turistico dell’intera regione”.

CONI Toscana firma nello stesso ambito un accordo anche con l’Ente Bilaterale del Turismo Toscana, l’associazione che raccoglie le organizzazioni imprenditoriali di categoria del turismo del sistema Confcommercio (Federalberghi, Fipe, Faita, ResCasa, Fiavet) e i sindacati dei lavoratori a cui fanno riferimento oltre 15.000 aziende e circa 43.000 lavoratori del turismo.

Federico Pieragnoli, presidente Ente Bilaterale del Turismo Toscana: “Gli stili di vita cambiano e lo sport diventa un appuntamento fisso della quotidianità di molti italiani e stranieri che visitano la nostra regione. Un italiano su quattro sceglie la meta delle proprie vacanze anche in virtù dell’offerta sportiva e l’offerta deve adeguarsi alla domanda e anzi intercettare in anticipo le esigenze del mercato. L’Ente Bilaterale ha intenzione quindi di elaborare appositi studi sulla materia, soprattutto per capire le possibili ricadute sul territorio e attivare conseguentemente una specifica formazione per studenti, lavoratori, titolari di impresa”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità