Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:17 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 24 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, la grande festa azzurra alla cerimonia di apertura: il video di Aldo Montano

Attualità mercoledì 24 dicembre 2014 ore 16:40

"Un presidio sanitario per Sollicciano"

Massimo Lensi - video

Lo chiedono i radicali dell’Associazione Andrea Tamburi. "E' previsto dal piano sanitario regionale, circa 700 detenuti ne hanno bisogno"



FIRENZE — Una manifestazione di protesta per chiedere un presidio sanitario fisso all'interno del carcere di Sollicciano. I radicali dell'Associazione radicale "Andrea Tamburi" sottolineano che il presidio sanitario è previsto dal piano regionale della sanità ma  non ci sarebbero le coperture finaziarie.

“Noi chiediamo di aprire un presidio sanitario dentro il carcere di Sollicciano, è una comunità di circa 600-700 detenuti ha bisogno di una assistenza sanitaria quotidiana. Come è previsto dal piano regionale” hanno sottolineato Massimo Lensi e Maurizio Buzzegoli.

Questa protesta dei radicali è all'interno di un'iniziativa non violenta, promossa da Marco Pannella e Rita Bernardini, che tocca tutte le carceri italiane, Satyagraha, ricerca della verità, in cui molti militanti sono in sciopero della fame. Al "Satyagraha" di Natale si sono astenuti dal cibo per chiedere "il ripristino della Giustizia e dello Stato di Diritto in Italia", mangiando solo 300 calorie al giorno, anche 231 detenuti di Sollicciano nella giornata dell'11 dicembre.

La notte di San Silvestro una delegazione dei radicali fiorentini insieme a Marco Pannella, Rita Bernardini e il vicepresidente della Camera Roberto Giachetti faranno una visita dentro al carcere di Sollicciano accompagnati dal cappellano Don Vincenzo Russo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarebbe stata una fuga di gas a innescare una deflagrazione seguita da un incendio in un appartamento. L'anziano rimasto ustionato rischia la vita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Attualità

Cronaca

Attualità