Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:39 METEO:FIRENZE19°31°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, risse nelle vie della movida: i video dai Navigli e in Piazza 24 Maggio

Attualità mercoledì 12 maggio 2021 ore 19:00

Vaccini, aprono le prenotazioni per i nati dal 1964 al 1971

La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni



FIRENZE — La Regione Toscana tenta di recuperare i ritardi accumulati nella campagna vaccinale contro il Covid premendo l'acceleratore sui cinquantenni.

Ieri le agende di prenotazione sono state aperte ai nati nel 1962 e 1963. A partire dalle 16 di oggi pomeriggio possono prenotare la somministrazione della prima dose anche i nati nel 1964 e 1965 e in 3 ore sono più di trentamila le persone che hanno fissato l'appuntamento. E non è finita qui. Nei prossimi 3 giorni potranno prenotarsi anche gli 'altri cinquantenni' ovvero i nati dal 1966 al 1971. Questo il calendario a cui attenersi:

- mercoledì 12 Maggio: nati nel 1964 (57 anni) e 1965 (56 anni)

- giovedì 13 Maggio: nati nel 1966 (55 anni) e 1967 (54 anni)

- venerdì 14 Maggio: nati nel 1968 (53 anni) e 1969 (52 anni)

- sabato 15 Maggio: nati nel 1970 (51 anni) e nel 1971 (50 anni).

Per quanto riguarda le date della somministrazione vera e propria del siero, saranno spammate in un arco di tempo molto lungo che va dalla prossima settimana al 4 Luglio. 

Ricordiamo che il sito per prenotare la vaccinazione è prenotavaccino.sanita.toscana.it. Per effettuare la procedura serve solo il codice fiscale e il telefono cellulare a portata di mano per ricevere un sms con un codice di sicurezza da inserire nel portale.

Contemporaneamente alla data della prima somministrazione, il sistema fissa anche la data del richiamo. Nella fase attuale, in Toscana, i cinquantenni vengono vaccinati solo con i sieri a base di mRna prodotti da Pfizer e da Moderna e il richiamo viene fissato 40 giorni dopo l'inoculazione della prima dose, nello stesso centro vaccinale e alla stessa ora.

Insomma, il servizio sanitario regionale sta provando ad accelerare i tempi ma non tutto fila liscio. Alcuni lettori sessantenni ci hanno segnalato che, sia ieri che oggi, mentre i cinquantenni prenotano con facilità, i nati dal 1957 al 1961 non trovano più posti liberi oppure trovano posto solo come riserve. "Forse è tutta pubblicità? - si chiede un lettore - Per poter dire: 'la Toscana vaccina già gli over50'?".  

"Per gli over60 verranno caricate nuove dosi con l'arrivo dei prossimi vaccini" ha scritto su Telegram il governatore Eugenio Giani. Confidiamo che sia così, altrimenti le perplessità dei lettori sulla corsa al vaccino riservata ai cinquantenni a discapito dei sessantenni sarebbero più che legittime.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo è stato colto da un malore mentre risaliva dall'immersione nelle acque dell'Isola del Giglio. Inutili i soccorsi e le manovre di rianimazione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

CORONAVIRUS

Sport