Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:25 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, lo spettacolo sulla Shoah interrotto da un professore negazionista

Cronaca lunedì 07 febbraio 2022 ore 13:00

Produceva alcol a fiumi in 60 cisterne abusive

Le cisterne
Le cisterne (foto: Guardia di Finanza)

Da tetto di quel magazzino usciva una quantità di vapore anomala. Così la guardia di finanza ha proceduto alle verifiche scoprendo l'attività



PRATO — Dal tetto di quel magazzino usciva una quantità di vapore anomala. Così la guardia di finanza del comando provinciale di Firenze ha proceduto alle verifiche scoprendo che all'interno del vasto capannone si producevano bevande alcoliche a base di riso. Il titolare non è però stato in grado di mostrare la relativa licenza. Così, mentre per lui è arrivata la denuncia, sono scattati i sigilli ai locali con confisca tra l'altro di 60 cisterne abusive e 26mila litri di alcolici già pronti. 

L'operazione delle Fiamme Gialle è stata messa a segno nell’ambito delle attività investigative a contrasto delle potenziali frodi nel settore delle accise e delle imposte sui consumi. Una volta all'interno del magazzino nelle campagne del Pratese, i militari hanno rinvenuto diverse sofisticate apparecchiature utilizzate per la produzione di bevande alcoliche, tra cui la caldaia per la fermentazione e macchinari per la cottura a vapore, per la pastorizzazione e per il filtraggio del prodotto semilavorato.

Il sequestro, effettuato su indicazione della procura di Prato, ha riguardato i locali, le annesse attrezzature funzionali alla fabbricazione del prodotto oltre a 60 cisterne contenenti, complessivamente, circa 85 tonnellate tra materie prime e semilavorati nonché 5.700 taniche di plastica e recipienti contenenti 26.000 litri di prodotto finito, presumibilmente destinato alla distribuzione.

Non solo, perché trattandosi di prodotti potenzialmente destinati al consumo alimentare, sono stati anche prelevati alcuni campioni al fine di procedere all’accertamento qualitativo del prodotto. L’indagato è stato denunciato per i reati di fabbricazione e commercializzazione clandestina di bevande alcoliche fermentate e di sottrazione all’accertamento del pagamento dell’accisa sull’alcole e sulle bevande alcoliche. 

"Il procedimento è attualmente pendente in fase di indagini preliminari e l'effettiva responsabilità dell’indagato, in uno con la fondatezza delle ipotesi d'accusa, saranno vagliate nel corso del successivo processo. Non si escludono ulteriori sviluppi investigativi e probatori, anche in favore della persona sottoposta ad indagini", specifica la nota della guardia di finanza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il 53enne era stato attivato anche l'elicottero Pegaso. Tutto inutile, per lui non c'è stato nulla da fare. Indagano i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità