Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:02 METEO:FIRENZE17°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Attualità giovedì 02 aprile 2020 ore 17:45

Il genio di Alessio nella lotta contro il Covid-19

Alessio Biagini, ha iniziato stampando in 3D nel garage

Appassionato di stampa in 3d, ora con la sua Maker House Medica produce raccordi per trasformare le maschere da snorkeling in apparecchi respiratori



VALDARNO — La sua storia aveva già incuriosito molti valdarnesi. Alessio è un giovane con il pallino della tecnologia d’avanguardia. Quattro mesi fa, quando nessuno sapeva cosa fosse il coronavirus, Alessio Biagini raccontava così la sua avventura al nostro giornale: “Questa passione mi è stata trasmessa da mio babbo Stefano, fin da piccolo progettavo con lui stampanti 3d nel garage di casa e oggi il mio obiettivo è già quello di poter ricostruire apparati ossei impiantabili biocompatibili al 100%”. Così aveva messo su, insieme ad altri giovani valdarnesi, la Maker House Medical che si occupa di ricostruzioni con stampa 3d per il planning chirurgico. Poi è arrivato il flagello del Covid-19 e anche Alessio si è adeguato alla situazione. “Con la mia startup Maker House Medical siamo molto attivi in questo difficile periodo per cercare di aiutare ospedali, enti, privati e tutti quelli che ne hanno bisogno”.

“Ad esempio abbiamo contribuito al noto progetto Easy-Covid della bresciana Isinnova, stampando in 3d dei raccordi per trasformare le maschere da snorkeling in maschere respiratorie Cpap”.

“Inoltre stiamo realizzando altri strumenti – aggiunge Alessio Biagini - come visiere protettive paraschizzi e anche mascherine stampate in 3D con filtro sostituibile, anche se questo tipo di maschera di emergenza non può sostituire quelle regolarmente certificate FFP2/FFP3”.

“Negli scorsi giorni abbiamo donato le visiere protettive alla Misericordia di San Giovanni Valdarno, al 118, al pronto soccorso e alle tende della Gruccia. Adesso abbiamo da consegnarle ad altre misericordie, ai comuni e ad altri enti pubblici. Tutto senza lucro. Abbiamo istituito anche una raccolta fondi per l'ospedale del Valdarno”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca