Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:00 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 09 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo: Morandi, Ranieri e Al Bano fanno cantare l'Ariston

Cronaca lunedì 31 agosto 2020 ore 11:08

Rave notturno tra la Valdera e il Cuoio

Una pattuglia dei carabinieri ha notato molte auto tra il Comune palaiese e quello di Montopoli. Circa duecento giovani stavano lasciando un capannone



PALAIA — In un capannone abbandonato (una vecchia fabbrica in cui si estraeva gas naturale) nel territorio comunale di Palaia i carabinieri hanno ritrovato rifiuti che confermano che, dalla tarda serata di sabato e fino a ieri, si è svolto un rave party. Precisamente l'edificio usato dai giovani si trova  in località Bagni di Chiecinella (Candia), in un'area boschiva isolata tra Palaia e Montopoli.

La festa abusiva è stata però guastata dal maltempo, come hanno spiegato i carabinieri. I giovani che hanno preso parte all'evento sono stati circa duecento, mentre di solito in eventi del genere sono molti di più.

Ad accorgersi del rave sono stati i carabinieri, ieri pomeriggio. Una pattuglia ha notato il transito di un'insolita carovana di auto, per quella zona tra Palaia e Montopoli e per quel periodo. Così sono scattati i controlli e si è risaliti al capannone dove per alcune ore la musica è stata al massimo volume.

I carabinieri hanno perlustrato la fabbrica abbandonata, rinvenendo rifiuti e oggetti. Le indagini proseguono per risalire agli organizzatori del rave.

Il sindaco Marco Gherardini ha commentato: "Prenderemo celermente i provvedimenti necessari coinvolgendo la proprietà per scongiurare concentrazioni di persone nell’area. Ringrazio i Carabinieri che hanno monitorato la situazione“.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno