Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:55 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Casellati contro Santangelo (M5S): «Lei è un grande maleducato, io l'ammonisco

Lavoro giovedì 12 marzo 2020 ore 14:30

Covid, i sindacati chiedono garanzie nelle aziende

Presa di posizione congiunta dei sindacati metalmeccanici per "Fare applicare le misure sanitarie per contrastare l'epidemia di Coronavirus"



PONTEDERA — "Le strutture sindacali e i delegati sono impegnati a tutti i livelli e in tutte le realtà produttive per applicare le misure sanitarie definite dal Governo per contrastare l’epidemia di coronaviru", dicono ad una sola voce Fiom Cgil, Fim Cisl, Uilm Uil e Uglm Ugl.

"In particolare, negli stabilimenti a massima concentrazione di lavoratori, è indispensabile una più complessa riorganizzazione delle produzioni che devono prevedere una pluralità di azioni quali ad esempio un maggior scaglionamento dei turni, dell’affluenza alle mense e agli spogliatoi, la sanificazione degli ambienti di lavoro e dei servizi igienici, nonché la più ampia diffusione possibile del tele lavoro, il rispetto delle distanze minime tra le postazioni di lavoro"

"Per affrontare celermente queste azioni in alcuni casi va presa in considerazione anche la possibilità di fermare le produzioni per alcuni giorni, in modo da ripartire in piena sicurezza.

In tutte le aziende vanno inoltre garantite le forniture di guanti, gel igienizzante e mascherine, così come previsto dal decreto.

Sul nostro territorio si sono già registrati dei casi di contaminazione, uno anche in Piaggio e siamo intervenuti, in primo luogo con i delegati di fabbrica, per garantire l’allontanamento di tutti i lavoratori interessati e il rispetto tassativo della normativa".

"Il Governo - dicono ancora i sindacati dei metalmeccanici -  in questo drammatico frangente deve agire risolutamente sostenendo le attività produttive che altrimenti corrono il rischio di essere travolte.

Anche se dovessero essere assunti provvedimenti drastici di chiusura delle fabbriche, questi dovranno avvenire nella piena garanzia della ripresa produttiva e del mantenimento della forza occupazionale.

E’ necessario il confronto ad ogni livello per affrontare l’emergenza tutelando la salute e il lavoro". 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ragazzo e la ragazza erano appartati in auto nella zona delle Cascine. L'aggressore ha 25 anni ed è accusato di tentato omicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità