Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:26 METEO:FIRENZE25°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo spettacolo raro del safari sotto la neve in Sudafrica
Lo spettacolo raro del safari sotto la neve in Sudafrica

Attualità martedì 12 settembre 2023 ore 19:30

Saviano a Teatro Era, ripartono gli Eco-Incontri

Da sinistra: Pasquinucci (presidente Ecofor), Rossano Signorini (Ad Ecofor), Danielli Forti (Ad Forti Holding)e il sindaco Franconi

Lo scrittore e giornalista sarà protagonista del primo degli eventi di Ecofor Service: già in programma altri appuntamenti tra Ottobre e Novembre



PONTEDERA — Il Teatro Era alza il sipario per il primo degli Eco-Incontri della stagione autunnale organizzati da Ecofor Service, che sabato 16 Settembre alle 18,30 avrà come protagonista lo scrittore e giornalista Roberto Saviano, per un evento andato sold out a pochi giorni dal lancio ufficiale.

"Questa rassegna di appuntamenti è cominciata nell'autunno scorso, con gli incontri con Gabriella Greison, Tiberio Timperi e Mario Tozzi - ha riepilogato il presidente di Ecofor Service, Antonio Pasquinucci - Saviano è uno dei principali rappresentanti del panorama culturale italiano e farà da apertura a un calendario di eventi che abbiamo già messo in programma, anche grazie alla collaborazione con il Teatro Era e Pier Giorgio Cheli: il prossimo 21 Ottobre ci saranno a lo scrittore Paolo Giordano e il giornalista Filippo Solibello, mentre il 25 Novembre saranno a Pontedera il comico Giovanni Storti del trio Aldo, Giovanni e Giacomo e il botanico e saggista Stefano Mancuso".

Saviano è salito alla ribalta nel 2006 grazie al famosissimo romanzo Gomorra, con il quale portò avanti la denuncia della realtà economica della camorra e della criminalità organizzata, che gli sono costate continue minacce di morte. Tanto che, dal medesimo anno, vive sotto scorta.

Roberto Saviano

"Gli Eco-Incontri ci consentono di portare avanti delle attività con il territorio - ha aggiunto Pasquinucci - non a caso, Mario Tozzi a Maggio scorso inaugurò gli Eco-Days, ovvero l'apertura al pubblico dei nostri impianti. In sinergia con il Gruppo Forti, ci teniamo a sviluppare un rapporto forte con il territorio, nella consapevolezza che in una comunità informata e consapevole le imprese operano al meglio per il perseguimento della responsabilità sociale d'impresa. Ecofor, che opera per il trattamento e lo smaltimento dei rifiuti speciali non pericolosi, ha una responsabilità ancor maggior rispetto a qualsiasi altra impresa".

"Il confronto sul tema ambientale è fondamentale - ha commentato il sindaco Matteo Franconi - in questi anni Ecofor ha dato un'impronta importante al ciclo di fine vita dei rifiuti, ma c'è ancora da lavorare e mantenere alta l'attenzione, perché parlare di ambiente oggi sembra semplice, ma così non è. L'opportunità di ospitare Saviano ci permette di parlare del tema con un respiro nazionale, così come faremo durante gli altri appuntamenti. Il nostro territorio, del resto, ha un profondo senso di responsabilità: oltre a promuovere la consapevolezza della comunità, prossimamente prenderà avvio anche il nuovo impianto di compostaggio di Geofor e ci sarà l'ampliamento della discarica per le plastiche di Revet".

La presentazione in sala consiliare

Danielli Forti e il sindaco Franconi

Anche per Jacopo Danielli Forti, Amministratore delegato del Gruppo Forti, la presenza di Saviano rientra nell'ottica di divulgazione delle attività di Ecofor e di promozione della conoscenza sul territorio. "Abbiamo una filosofia precisa - ha spiegato - far toccare con mano la gestione puntuale e precisa del rifiuto non pericoloso. Non si tratta, quindi, del mero investimento e della ricerca del guadagno, bensì offrire al territorio ciò che ci ha dato nel corso degli anni. La nostra volontà è chiara: mantenere efficienti gli impianti e al passo con le normative e le evoluzioni tecnologiche". 

"Per l'incontro con Saviano, purtroppo, non possiamo garantire a chi si metterà in lista d'attesa di poter effettivamente partecipare, perché non possiamo prevedere se e quante assenze ci saranno - ha concluso Pasquinucci - quel che posso dire è che, chiunque sia interessato, continui a seguirci sia per i prossimi eventi di Ottobre e Novembre, sia per il calendario del 2024, su cui stiamo già lavorando".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno