Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 03 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, picchiano vigilante al McDonald's e si filmano: arrestati quattro trapper

Attualità domenica 23 dicembre 2018 ore 18:31

Se Gesù Bambino è uno scarto, resta nel cassonetto

Don Armando Zappolini
Don Armando Zappolini
Foto di: Marcella Bitozzi

Queste le parole di Don Armando Zappolini che ha costruito il presepe con Gesù, Maria e Giuseppe nel cassonetto e solo bue e asinello nella grotta



CASCIANA TERME LARI — Don Armando Zappolini ci ha abituato ai suoi presepi provocatori e fuori dell’ordinario.

Però, anche se provocatori, restano sempre in linea col pensiero religioso.

Quest’anno, nel presepe della Chiesa di Santa Lucia e Madre Teresa, a Perignano, non c’è traccia di Gesù Bambino, né di Maria e nemmeno di Giuseppe, dentro alla grotta ci sono solo il bue e l’asinello.

"Se cercate Gesù Bambino", tuona il prete, "Cercatelo nella spazzatura!"

E difatti, Gesù è in braccio a Maria, accanto a Giuseppe, nel vicino cassonetto della spazzatura.

Don Zap ci dice però che non dobbiamo considerarlo una eresia, perchè è stato costruito traendo ispirazione dalle parole di Papa Francesco, che ha parlato della “cultura dello scarto” e della enorme cattiveria umana nei confronti dei più deboli e di coloro che non possono difendersi.

“C’è preoccupazione – dice Don Armando – per questa pericolosa cultura che avanza ed ancora più preoccupante è il fatto che, come risulta dall’inchiesta pubblicata da Famiglia Cristiana, coloro che sono più favorevoli “a scartare” chi ha bisogno sono proprio coloro che sono o sembrano i più vicini alla Chiesa”.

“Io mi domando – dice ancora Armando – se è più bello vedere Gesù Bambino in cartolina, oppure se è meglio stringerlo in carne ed ossa tra le braccia. Gesù è nato come uno “scarto” e continua ad esserlo se, chi dovrebbe amarlo e professare il suo pensiero, lo calpesta, calpestando i poveri e gli emarginati. Se così si vuole il Natale, Gesù Bambino resterà uno scarto, ma nella natività restano solo le bestie: il bue e l’asinello”.


© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo senza vita di un 53enne è stato rinvenuto in un riparo di fortuna riverso a terra. Gli inquirenti propendono per la lite finita in tragedia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca