Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:46 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 29 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Cronaca mercoledì 21 febbraio 2018 ore 09:21

E' morto Nicola Bovoli, zio di Matteo Renzi

Nicola Bovoli, zio di Matteo Renzi
Nicola Bovoli, zio di Matteo Renzi

Viveva nel vicarese da quando aveva deciso di produrre olio. Nato nel fiorentino, aveva avuto una brillante carriera nel marketing editoriale



VICOPISANO — Nicola Bovoli, zio di Matteo Renzi, si è spento nella notte. Da tempo combatteva con una malattia. Aveva 73 anni.

Bovoli era fratello di Laura, la mamma dell'attuale segretario del Partito democratico. Si era trasferito in provincia di Pisa diversi anni fa, proveniente da Milano, dove ha lavorato per molto tempo. Ma era nato nel fiorentino e più volte ha detto che la base della sua famiglia era a Rignano sull'Arno.

Era arrivato a Vicopisano per fare l'imprenditore agricolo e produrre olio di qualità e prodotti biologici. dando vita al Frantoio di Vicopisano e ricoprendo il ruolo di vicepresidente della Strada dell'olio dei Monti Pisani. Una passione arrivata dopo una laurea in giurisprudenza e una vita spesa nel marketing editoriale. Bovoli era infatti stato uno degli ideatori dei prodotti in vendita come allegati dei giornali in edicola: dai libri ai giochi, per settimanali e quotidiani come La Repubblica. 

Riguardo al rapporto con l'ex presidente del consiglio Bovoli aveva più volte detto che era ottimo e aveva definito il nipote come  "un ragazzo con tanta voglia di fare, sincero". E poi ironizzava su chi fosse più importante fra i due: "Più che essere io lo zio di Renzi, semmai è lui che è il nipote di Nicola Bovoli". 

Lascia la moglie e due figli. I funerali si terranno domani, giovedì 22 febbraio, alle 15 nella pieve di Vicopisano.

Bovoli era molto attivo sui social network e spesso pubblicava immagini familiari, come dimostra questo tweet fra gli ultimi da lui pubblicati.



Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Su segnalazione della polizia canadese la polizia postale di Firenze e Livorno ha indagato, perquisito e arrestato un uomo di 42 anni di Livorno
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca