Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:45 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cremonini canta 50 special al matrimonio di Bagnaia, gli sposi si scatenano
Cremonini canta 50 special al matrimonio di Bagnaia, gli sposi si scatenano

Cronaca lunedì 05 novembre 2018 ore 17:33

Post contro i vigili, denunciate tre persone

Foto di repertorio

I fatti si sono consumati a colpi di post in un gruppo Facebook. Il comandante dei vigili urbani, d'intesa con l'Amministrazione, ha sporto querela



CAMPIGLIA MARITTIMA — Tre persone residenti a Venturina Terme, due uomini e una donna, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Livorno per il reato di diffamazione aggravata dall’uso del mezzo di stampa (art. 595 Codice Penale) per aver offeso la reputazione della Polizia Municipale di Campiglia Marittima. 

Il fatto si è consumato su Facebook. Come si legge in un comunicato del Comune, i tre, agli inizi di Ottobre, erano intervenuti con alcuni post nel gruppo di discussione su Facebook Proposte dei cittadini per migliorare il Comune di Campiglia Marittima, "lasciandosi andare a offese nei confronti dell’operato della Polizia Municipale". Per questo motivo e per tutelare la reputazione dei vigili campigliesi, il comandante Alberto Messerini, d’intesa con l’Amministrazione Comunale ha sporto querela contro gli autori dei post.

“Il nostro impegno è sempre rivolto al servizio della comunità, anche quando eleviamo le sanzioni. – ha affermato Messerini - Le critiche che provengono dai cittadini sono da noi sempre tenute in considerazione e, se fondate, sono uno stimolo per migliorare il nostro lavoro, ma la critica non può mai trasformarsi in offesa perché in questo caso non siamo più di fronte a un legittimo diritto del cittadino ma di fronte a un reato. La pubblicazione di frasi offensive su Facebook - ha spiegato il comandante - è equiparata dalla giurisprudenza alla pubblicazione a mezzo stampa e, come tale, punita come aggravante del reato di diffamazione”.

Questo è quanto il Comune di Campiglia Marittima richiede alla magistratura penale, riservandosi la costituzione di parte civile nella causa che vede imputati i tre venturinesi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno