Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:25 METEO:FIRENZE15°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 26 settembre 2022

— il Blog di

​Il vaccino contro il Covid, ci si potrà fidare?

di - lunedì 28 dicembre 2020 ore 21:00

Ieri è stato il gran giorno del vaccino in tutta Italia, con abbondante dispiegamento di media, e una gara ad apparire da parte di tutta la politica italiana sulla quale sorvolo allegramente, in certe inquadrature c'era più gente che al Palio di Siena

Ma, non da ieri, leggo le tante posizioni critiche sul vaccino, alcuni sono amici che non si fidano del fatto che in così poco tempo se ne siano individuati tanti. Le perplessità (a volte si tratta di atteggiamenti radicali, altre volte di dubbi anche ragionevoli) puntano su tre elementi: l'effettiva efficacia, le strategie economiche mondiali, gli effetti collaterali

Sul primo punto credo che ci sarà da aspettare per valutare se (come si spera) riusciremo a debellare questa pandemia. Le certificazioni da parte di EMA, l'Ente Europeo del Farmaco, e di FDA, l'agenzia statunitense, per me sono già una bella garanzia. 

Sul secondo lascio perdere: è certo che le case farmaceutiche che riusciranno a produrne di validi ed in numero adeguato si arricchiranno, la richiesta non manca, ma insomma, se funziona, buon per loro, ma anche a noi andrà meglio. 

Sul terzo punto, che pare quello forse più sentito ("non mi fido di una cosa che non so cosa ci sia dentro"), effettivamente varrebbe la pena tentare di capirne di più. 

E' in gioco davvero la salute, quella nostra e dei nostri figli, e almeno un po' di informazione, di maggior conoscenza non guasterebbe. Che se uno va a leggere quello che si trova scritto in piccolo nei foglietti (se non ci si limita al dosaggio...) si ritrova cose che potrebbero lasciare dubbi pesanti, paure: siamo proprio sicuri che quanto prenderemo non comporti rischi? 

Quando si legge che un farmaco può avere effetti sul prolungamento del sanguinamento, emorragia cerebrale, sindrome asmatica, distress cardiorespiratorio, ulcerazione e sanguinamento gastrointestinale, aumento delle transaminasi, alterazioni della funzione renale e sanguinamento urogenitale, o addirittura, in alcuni casi, shock anafilattico, possiamo stare tranquilli?

Per dirsela tutta: prendereste voi, o somministrereste ai vostri figli, qualcosa che possa portare a effetti collaterali tipo quelli descritti qui sopra?

Io sì: questi possibili effetti collaterali li trovate elencati nel bugiardino di uno dei più noti farmaci da banco venduti nelle farmacie senza prescrizione medica, che ho preso più volte.

E per questo vaccino io non ho dubbi, il mio deltoide già scalpita per ricevere la sua dose.


L'articolo di ieri più letto
Le abbondanti precipitazioni hanno gonfiato i torrenti provocando esondazioni. Sul Fiume Cecina allerta massima per il passaggio della piena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Cronaca

Politica