Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:35 METEO:FIRENZE23°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
I fan di Taylor Swift a San Siro: «È la narratrice delle nostre vite»
I fan di Taylor Swift a San Siro: «È la narratrice delle nostre vite»

Attualità martedì 28 febbraio 2023 ore 16:40

In Toscana due vittime del lavoro a Gennaio 2023

ruote tir
Il settore trasporti e magazzinaggio è risultato il più colpito

L'anno si è aperto con la regione in fascia di rischio gialla per infortuni fatali, esclusi quelli per Covid e in itinere. La situazione italiana



VENEZIA — Sono state due le morti sul lavoro non Covid e non itinere registrate in Toscana a Gennaio 2023, con un'incidenza infortunistica che colloca la Toscana tra le regioni in fascia gialla di rischio: questa la valutazione formulata dall'Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering di Mestre, in elaborazione di dati Inail.

Quanto a numeri assoluti, a guidare la classifica del maggior numero di vittime del lavoro è la Lombardia (10), ovvero la regione con la più alta popolazione lavorativa in Italia.

La Toscana con 2 vittime si colloca al quarto posto a livello nazionale alla pari con Umbria, Toscana, Campania ed Emilia Romagna e dopo, oltre alla Lombardia, il Veneto, le Marche e la Puglia che hanno pianto 3 vittime del lavoro a Gennaio 2023.

E' stato il settore trasporti e magazzinaggio quello più colpito, mentre la fascia d'età con la mortalità più alta risulta quella tra i 55 e i 64 anni.

L’Osservatorio mestrino elabora mensilmente la zonizzazione del rischio di morte per i lavoratori italiani, descritto dividendo lo Stivale a colori. E se in zona rossa alla fine di Gennaio 2023 si collocano Umbria, Marche, Puglia, Lombardia e Piemonte, la zona arancione riguarda la Sardegna mentre in zona gialla insieme alla Toscana si trovano Veneto e Campania. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno