Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE23°38°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza

Politica lunedì 13 aprile 2015 ore 17:25

"Voglio una Toscana sempre più dinamica"

Servizio di Tommaso Tafi

Enrico Rossi ha iniziato la sua campagna elettorale al grido "Toscana ci siamo". Tre priorità: difesa del lavoro, lotta al cemento e riforma sanitaria



FIRENZE — Dopo essere stato sempre presente sul territorio in questi 5 anni di legislatura, sia sui luoghi colpiti dalle alluvioni che nelle fabbriche in crisi il governatore uscente Enrico Rossi ha dato il via alla campagna elettorale per la sua riconferma. E la strategia è semplice: battere a tappeto il territorio partecipando ad oltre 200 incontri con i cittadini

Tre le priorità per la prossima legislatura. La prima è la difesa del lavoro. "Se non troviamo un modo per dare lavoro la democrazia è a rischio - ha detto Rossi - Servono dunque più investimenti e un'equa redistribuzione". Anche per questo Rossi settimana prossima si recherà a Bruxelles per presentare 3 emendamenti che chiedono di escludere gli investimenti dal patto di stabilità. 

La seconda è la difesa del suolo, con un rafforzamento del piano del paesaggio in direzione di un ulteriore contenimento del cemento. 

La terza è la riforma sanitaria, per contenere i costi migliorando parallelamente i servizi ai cittadini. 

Rossi, che non esita a definirsi esponente di "una sinistra di governo”, ha sottolineato come una sua eventuale vittoria sarà importante perchè garantirà alla Toscana un presidente dallo spessore nazionale. “Se sarò riconfermato – ha aggiunto Rossi - starò, di diritto, nel dibattito politico nazionale, dandomi un profilo autonomo nel dibattito interno al Pd”. Il che significa anche, niente scelte calate dall'alto. Ovvero niente commissariamento nascosto da parte di Matteo Renzi in Toscana.

Un ultimo pensiero Rossi lo ha dedicato al centrodestra, rimpiangendo di non avere un competitor vero a poche settimane dal voto: "Avere un centrodestra diviso con cui non è possibile avere un confronto anche acceso - ha detto Rossi . è un peccato anche per la democrazia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno