Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:39 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità lunedì 09 marzo 2020 ore 08:50

Folla sulle piste da sci, l'ira del sindaco

foto di repertorio

Il primo cittadino chiede di annullare la campagna promozionale "Niente scuola? Tutti a sciare" promossa dai gestori fino a domenica 15 Marzo



ABETONE — Una bella giornata di sola e allora via, tutti a sciare. Ieri, nel giorno in cui il governo ha varato misure più restrittive per il contenimento dell'epidemia di coronavirus (vedi qui sotto gli articoli collegati), migliaia di persone hanno affollato le piste da sci dell'Abetone. E proprio oggi prende il via la campagna promozionale lanciata da Abetone Multipass "Niente scuola? Tutti a sciare?, con skipass giornaliero a un euro per i ragazzi nati dopo il primo gennaio 2005, valida fino a domenica prossima, 15 Marzo.

Sia l'affollamento sulle piste senza alcun riguardo per le distanze di sicurezza prescritte per evitare il contagio che la campagna promozionale hanno innescato l'ira del sindaco  Diego Petrucci, che ha già chiesto ai gestori degli impianti di risalita di annullare la promozione.

"Dobbiamo stare a casa!!! Sono giorni che lo ripeto, prendendomi anche sonore critiche da più parti - ha scritto il sindaco du Fb - Questa situazione difficile può essere gestita solo con la responsabilità ed il buon senso di ognuno di noi e responsabilità e buon senso significa evitare qualsiasi incontro che non sia assolutamente indispensabile!!!".

"Significa rinunciare all’aperitivo, alla festa, al pub ed anche ad ammassarsi a sciare! - scrive ancora il sindaco - A questo proposito voglio chiarire che tutti gli impianti di risalita sono gestiti da società private al pari di bar, ristoranti, negozi e quant’altro e sempre a questo proposito - da più parti sollecitato - tengo a precisare che la campagna promossa che inizierebbe da domani è di una società privata, mai comunicata al Comune e da me non condivisa e che ho chiesto di annullare immediatamente!".

"Voglio chiarire che i Sindaci sono stati invitati a non prendere iniziative ordinatorie autonome che creerebbero ancora più caos di quanto già non ce ne sia!!! - conclude il primo cittadino - Infine sono in contatto costante con la Prefettura per capire in particolar modo come gestire i lavoratori pendolari con la provincia di Modena, appena mi sarà comunicato qualcosa vi informerò!".

Vedi qui sotto il post integrale del sindaco Petrucci


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Attualità

Sport

Attualità