Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Attualità venerdì 19 aprile 2024 ore 09:28

Polo di socialità dov'era l'edificio delle mafie

ruspa

Lo stabile confiscato alla 'ndrangheta è stato demolito. Al suo posto sorgeranno un parco con giochi inclusivi e appartamenti di housing sociale



ALTOPASCIO — Due parchi gioco inclusivi, una struttura polivalente a fini sociali, appartamenti di housing sociale: questo prenderà vita là dove c'era un edificio confiscato alla 'ndrangheta. Accade ad Altopascio, in località Spianate, dove ieri lo stabile che versava in precarie condizioni è stato demolito per far spazio al nuovo progetto.

L'immobile abbattuto era stato confiscato alla criminalità nel 2003. Era nella disponibilità di un boss i cui familiari vi avevano abitato per anni. Adesso quello spazio verrà rigenerato e restituito a finalità virtuose con un investimento di 2,2 milioni di fondi Pnrr.

Il nuovo progetto prevede un parco pubblico con giochi inclusivi e arredi. La villetta demolita dopo un iter iniziato nel 2016 verrà sostituita da un edificio più ampio composto da tre appartamenti da destinare ad housing sociale. Il piano terra dell’immobile diventerà invece una sala polivalente, con cucina e bagno per disabili, a disposizione di tutta la comunità. 

Nella porzione di terreno adiacente al nuovo edificio, sarà realizzato un secondo parco pubblico con giochi inclusivi per bambini e ragazzi fino a 15 anni. Entrambi i parchi saranno realizzati con pavimentazioni anti-trauma e i giochi faranno parte di una linea ecosostenibile derivante da materiale riciclato post-consumo, come rifiuti recuperati dagli oceani, tessuti usati, rifiuti di imballaggi alimentari, sacchetti di plastica usati. Tutta l’area, dunque, esprimerà la volontà di favorire la socialità e l’aggregazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno