Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:07 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»
Scontro in diretta tv tra Cecchi Paone e Cremaschi: «Intollerante e fascista»

Cronaca sabato 12 gennaio 2019 ore 12:44

Restituite le chitarre rubate ai due Negrita

Drigo e Mac del noto gruppo rock sono rientrati in possesso degli strumenti musicali e degli amplificatori recuperati dai carabinieri aretini



AREZZO — Questa mattina, i carabinieri di Arezzo hanno provveduto alla restituzione degli strumenti musicali e degli amplificatori appartenenti al gruppo musicale Negrita, ritrovati dai militari dopo l’attività investigativa relativa al furto avvenuto la notte di Natale a Castelnuovo di Subbiano, nello studio di registrazione della band.

Le indagini, iniziate il giorno del furto, sono state condotte dalla Stazione Carabinieri di Subbiano e dal Nucleo Operativo e Radiomobile di Arezzo, ed hanno avuto una svolta quando due persone si sono presentate in un negozio di strumenti musicali di Perugia per tentare di vendere due delle chitarre rubate.

I due malviventi, pregiudicati italiani, classe 1968 e 1983, censurati per furto e ricettazione, sono stati così individuati e rintracciati dai militari operanti, che, durante le successive perquisizioni, sono riusciti a recuperare la refurtiva, trovandola all’interno di un forno in cemento situato in un parco pubblico tra i Comuni di Subbiano ed Anghiari.

La restituzione è avvenuta presso gli uffici del Comando Compagnia dei Carabinieri di Arezzo, dove gli artisti Drigo e Mac dei Negrita hanno potuto riprendere gli strumenti musicali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno