Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE19°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 15 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Siccità grave anche in Germania, i livelli del fiume Reno ai minimi storici

Politica sabato 18 giugno 2022 ore 09:43

Ballottaggi, a Lucca apparentamento a destra

Francesco Raspini e Mario Pardini

Nessuno dei candidati ha ricevuto il 50% più uno dei voti, il centrosinistra è in vantaggio, il centrodestra ha trovato l'accordo per l'apparentamento



LUCCA — A Lucca è stato ufficializzato l'apparentamento a destra per superare il vantaggio che il candidato del Partito Democratico ha avuto all'esito del primo turno. Al ballottaggio del 26 Giugno si sfideranno l'assessore comunale uscente Francesco Raspini, sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, e Mario Pardini, sostenuto dal centrodestra. 

Mario Pardini arrivato secondo con il 34,3%, Fabio Barsanti che ha raccolto il 9,4% ed Elvio Cecchini con il 3% si sono uniti contro Francesco Raspini, uscito dal primo turno con il 42,6%.

Francesco Raspini è sostenuto da Pd e dalle liste Lucca Civica-Lucca è Popolare-Volt', Sinistra con Lucca, Europa Verde - Verdi Lucca e Lucca Futura.

Mario Pardini punta sui voti di Fratelli d’Italia, Lucca 2032 e Centrodestra per Lucca, Lega e Forza Italia/Udc, Fabio Barsanti è sostenuto da centrodestra per Barsanti e Difendere Lucca e Prima Lucca-Italexit con Paragone, Elvio Cecchini è sostenuto da 'Lista civile - Insieme' in tandem con Donatella Buonriposi e 'Impegno civico per Lucca' di Celestino Marchini.

Gli altri candidati erano Alberto Veronesi, direttore d'orchestra sostenuto da Iv, Azione e +Europa, Andrea Colombini sostenuto da No green pass e Ancora Italia Sovranità Democratica e Aldo Gottardo è sostenuto dalla lista Ambiente e Giustizia sociale.

Il bilancio delle amministrative 2022 in Toscana 

Chi abbia vinto fra centrosinistra e centrodestra si potrà dire solo il 26 Giugno, dopo il ballottaggio per i 2 capoluoghi, Carrara e Lucca dove al primo turno sono in vantaggio i candidati sindaci del centrosinistra, Serena Arrighi a Carrara e Francesco Raspini a Lucca. 

Come è andata al primo turno 

A Pistoia Alessandro Tomasi di Fratelli d'Italia è stato riconfermato al primo turno per il secondo mandato con il 51,49% dei consensi e candidato a governare la Toscana alle Regionali 2026.  

Due comuni sopra i 15mila abitanti: a Camaiore Marcello Pierucci è stato eletto sindaco con il 59,9% dei voti, a Quarrata, il sindaco è Gabriele Romiti con il 66,02% delle preferenze.

I 23 Comuni al di sotto dei 15mila abitanti: in 13 hanno vinto candidati sindaco sostenuti dal centrosinistra o da liste civiche di centrosinistra, in 6 candidati appoggiati da liste civiche, in altri 4 candidati sostenuti da liste civiche di centrodestra.

Centrosinistra: Mulazzo, Aulla, Camaiore, Bientina, Quarrata, Montalcino, Sarteano

Lista civica di centrosinistra: Bagni di Lucca, San Marcello Piteglio, Porcari, Rignano sull'Arno, Montemignaio, Marciana Marina, Monte San Savino, Sassetta

Civica: Forte dei Marmi, Zeri, Marliana, Pitigliano, Riparbella, Campo nell'Elba

Centrodestra: Pistoia

Civica di centrodestra: Serravalle Pistoiese, Manciano, Campagnatico, Porto Azzurro.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La persona dispersa è una donna. Mobilitazione per i soccorsi: sul posto un elicottero dei vigili del fuoco, personale specializzato e sommozzatori
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità