comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:FIRENZE-0°10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 26 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte si dimette, da sconosciuto a premier: il blob dei suoi 30 mesi a Palazzo Chigi

Attualità mercoledì 18 novembre 2020 ore 19:10

Covid, 2.508 nuovi casi in Toscana, 22mila tamponi

In netto calo i test su casi sospetti risultati positivi, il 23,9%. E in lieve calo, dopo molte settimane, gli attualmente positivi. Il caso Prato



FIRENZE — I numeri dei nuovi casi positivi individuati in Toscana negli ultimi giorni non cambia di molto, oggi sono 2.508 contro i 2.433 di ieri, con un'età media di 47 anni, ma nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti un numero record di tamponi - 22.365 - ed è cambiata notevolmente la percentuale di quelli effettuati su casi sospetti - oltre diecimila - che hanno dato esito positivo: 23,9% contro il 34,9 di ieri. A questi si aggiungono i 2.721 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi.

"il sistema Toscana ha retto bene un'ondata che ha visto un indubbio momento di sofferenza - ha dichiarato l'assessore regionale alla salute Simone Bezzini alla commissione sanitá del Consiglio regionale - I contagi sono cresciuti esponenzialmente e il sistema ha faticato a reggere l'urto. Ma abbiamo recuperato".

Su 2.508 nuovi casi, 1.759 sono stati identificati tracciando i contatti di casi già noti e 749 da attività di screening per un totale complessivo, dall'inizio dell'epidemia, di 86.705 persone che hanno contratto l'infezione. Nelle ultime 24 ore ne sono guarite 2.500 e portano il totale a 30.573 (il 35,5% del numero complessivo di contagiati). 

Oggi nel bollettino regionale sono stati inseriti anche 55 nuovi decessi, alcuni dei quali avvenuti però nelle scorse settimane. Il totale sale a 2.022. Si tratta di 32 uomini e 23 donne con un'età media di quasi 83 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute abitavano 31 a Firenze, 4 a Prato, 2 a Pistoia, 4 a Massa Carrara, 1 a Lucca, 8 a Pisa, 2 a Arezzo, 3 a Grosseto.

Gli attualmente positivi al Covid in Toscana sono oggi 54.110, finalmente in lieve diminuzione dopo molte settimane di costante incremento (ieri erano 54.152).  Di questi, i ricoverati sono 2.087 (18 in più rispetto a ieri), di cui 282 in terapia intensiva (5 in più). Altri 52.023 positivi al Covid sono invece in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o senza sintomi (60 in meno rispetto a ieri). Aumentano ancora, notevolmente, le persone in quarantena e sotto la sorveglianza dell'Asl dopo un contatto con i contagiati (quindi ancora non si sa se sono rimaste contagiate oppure no): sono 3.232 in più per un totale di 51.016  (Asl Centro 18.401, Nord Ovest 21.126, Sud Est 11.489).

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri:

- 24.509 i casi complessivi ad oggi a Firenze (671 in più rispetto a ieri), 7.620 a Prato (219 in più), 7.326 a Pistoia (197 in più), 

- 5.433 a Massa (213 in più), 8.490 a Lucca (429 in più), 12.013 a Pisa (354 in più), 6.043 a Livorno (169 in più), 

- 8.171 ad Arezzo (124 in più), 3.639 a Siena (51 in più), 2.906 a Grosseto (81 in più). Sono 555 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.

Sono 1.087, quindi, i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro (somma delle province di Firenze, Prato, Pistoia), 1.165 nella Nord Ovest (Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno), 256 nella Sud est (Arezzo, Siena, Grosseto).

La Toscana resta al settimo posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 2.325 casi per 100.000 abitanti, un dato più alto della media italiana: 2.051 x100.000. Le province di notifica con il tasso più alto sono Prato con 2.957 casi x100.000 abitanti, Pisa con 2.867, Massa Carrara con 2.788, la più bassa Grosseto con 1.311.

In merito a Prato, una delle province meno colpite durante la prima ondata della pandemia, il direttore del Dipartimento di prevenzione dell'Asl Toscana Centro Renzo Berti ha precisato che, durante questa seconda ondata, l'alta incidenza di contagio dipende dal fatto che si tratta di un'area ad alta densità abitativa da piana fino a Vernio e che, nella città con la comunità cinese più grande d'Europa, i cittadini di origine orientale che hanno contratto l'infezione sono "un numero esiguo" rispetto al totale.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 54,2 x100.000 residenti , pià basso di quello nazionale: 77,0 x100.000 della media italiana. Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (122,6 x100.000), Firenze (75,2 x100.000) e Lucca (53,4 x100.000); il più basso a Grosseto (18,5 x100.000).



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca