Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso

Attualità martedì 28 marzo 2023 ore 18:55

Ufficiale, stop motori benzina e diesel dal 2035

auto e smog

Via libera definitivo dai ministri dell'energia dell'Ue alla messa al bando delle auto a motore termico di nuova immatricolazione. Italia astenuta



BRUXELLES — E' ufficiale: dal 2035 le auto a motori termici, benzina e diesel, di nuova immatricolazione non potranno più essere vendute. Il via libera definitivo al provvedimento è giunto stamani da Bruxelles col voto da parte dei ministri dell'energia dell'Unione europea.

Dopo l'accordo raggiunto nei giorni scorsi sull'impiego futuro degli e-fuels, la Germania ha espresso voto favorevole. Si è astenuta l'Italia, così come hanno scelto di fare la Bulgaria e Romania. Voto contrario, invece, da parte della Polonia.

Approvato dal Parlamento europeo nel Febbraio scorso, l'iter verso l'approvazione del Regolamento aveva subito una frenata all'inizio di Marzo. Adesso però è arrivato il voto definitivo. A far data dal 2035, dunque, i motori termici inquinanti saranno messi al bando e quelli nuovi non saranno più in vendita.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente ha coinvolto un'auto e il mezzo a due ruote su cui viaggiava la giovane, che ha riportato un grave trauma cranico. Corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca