Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 22 febbraio 2020

Cronaca martedì 03 settembre 2019 ore 19:25

Anziana uccisa a calci, il figlio confessa

L'omicidio dopo una lite scoppiata tra le mura di casa. Interrogato dai carabinieri, il figlio 45enne della vittima ha ammesso il delitto



CETONA — Si è chiusa nell'arco di una mattinata la tragica vicenda della donna di 84 anni, Marisa Tosoni, uccisa a letto nella sua villetta a Cetona, nel senese (vedi articolo correlato). A ucciderla è stato il figlio 45enne che ha ammesso l'omicidio davanti ai carabinieri durante l'interrogatorio questa mattina. Era stato proprio lui a dare l'allarme. Interrogato come parte lesa, alla fine ha confessato il delitto alla presenza del sostituto procuratore arrivato sul posto. 

L'uomo, secondo quanto emerso, si è scagliato contro l'anziana madre con calci e pugni dopo una lite scaturita dalle critiche mosse dalla donna al suo stile di vita. Da quanto emerso, l'uomo si è addormentato subito dopo e solo al risveglio si è reso conto di avere ucciso la madre. A quel punto ha chiamato i carabinieri.

Al loro arrivo, i militari hanno trovato la signora riversa a terra in un lago di sangue. Sul corpo c'erano i segni dei colpi ricevuti. Il figlio era poco distante, in stato di choc. Dopo la confessione, è stato trasferito nel carcere di Siena con l'accusa di omicidio volontario

Quello di ieri sera, a quanto pare, non è stato il primo litigio tra madre e figlio che, dalla morte del padre del 45enne, vivevano nella stessa villetta. Ora si attende l'esame del medico legale che dovrà stabilire con esattezza l'ora della morte. 



Tag

Coronavirus, come è cominciato il contagio a Lodi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità