Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE16°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo messaggio del rapper russo Walkie prima del suicidio: «Non sono pronto a uccidere»

Attualità martedì 10 marzo 2015 ore 17:00

Corte dei Conti: "Irregolarità nel 20% dei Comuni"

Il consigliere Peluffo: "Rischio finanziario per un decimo degli enti locali". Biagiotti (Anci): "I Comuni non possono solo tirare la cinghia"



FIRENZE — L'occasione per fare il punto sull'attività di controllo della Corte dei Conti è stata il seminario 'Finanza locale e riforme' promosso insieme a Irpet e Regione Toscana.

"Lo scorso anno 103 Comuni hanno avuto gravi irregolarità, e un quinto dei Comuni ne ha più di una" ha spiegato il consigliere della Corte dei conti e componente della sezione di controllo Toscana Paolo Peluffo. "Siamo molto attenti che dietro ai debiti inesigibili, società partecipate, non si nascondano altre situazioni di crisi", ha aggiunto. 

Nella mattinata seminariale, ha spiegato Peluffo, "abbiamo presentato una sorta di mappatura del rischio finanziario che riguarda un 10% degli enti locali. Complessivamente sono in avanzo, anche se bisognerà vedere dopo il riaccertamento, dopo la verifica dei crediti tipo le multe o altre tipologie di riscossione che non si riescono a riscuotere, in che condizioni finanziarie si troveranno per tornare ad investire".

Una situazione di fronte alla quale Sara Biagiotti, presidente di Anci Toscana, ha però voluto ricordare che "i Comuni nel loro complesso in questi ultimi 7 anni hanno contribuito al risanamento della finanza locale e dello Stato nel suo insieme per 18 miliardi, ma non si può chiedere loro solo di tirare la cinghia".

"Ci vuole un nuovo approccio alla gestione dei problemi", ha quindi aggiunto Biagiotti, secondo cui "sul tema delle risorse la posizione dell'Anci è chiara: è necessario razionalizzare la spesa pubblica, ma senza vincoli precisi su dove dover tagliare. Solo i sindaci sanno dove recuperare risorse senza creare scompensi o disservizi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Vittorio Bugli - dichiarazione
Sara Biagiotti - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità