Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:FIRENZE19°27°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 18 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, bimbo caduto dal balcone: fiori sul marciapiede della caduta

Attualità mercoledì 09 giugno 2021 ore 19:00

Insegnante muore di Covid, preside indagato

Il caso è stato segnalato dalla segretaria generale della Cisl scuola Gissi. La vicenda risale al Settembre scorso, con la ripresa delle lezioni



TOSCANA — Il dirigente di un istituto scolastico toscano sarebbe finito sotto inchiesta con l'accusa di omicidio colposo per la morte di uno dei suoi docenti, spirato in ospedale dopo che gli era stata diagnosticata una polmonite da Covid-19. L'Inail si è attivata per verificare se esistono gli estremi per inserire il decesso dell'insegnante fra le morti sul lavoro e gli inquirenti stanno accertando se all'interno della scuola sono state applicate tutte le misure necessarie per evitare il contagio.

La vicenda risale al Settembre scorso, con l'inizio del nuovo anno scolastico e la ripresa delle lezioni in presenza, ed è stata portata alla ribalta dalla segretaria generale della Cisl Scuola Maddalena Gissi durante una trasmissione televisiva: il preside, ricevuto l'avviso di garanzia, si è rivolto al sindacato.

"E' impensabile accusare un dirigente scolastico di aver favorito il contagio - ha dichiarato Gissi - Serve un intervento normativo, non si possono addossare ai presidi le colpe di tutto ciò che accade nei loro istituti".

L'eccesso di responsabilità attribuita ad alcune figure istituzionali dalle procure è al centro anche di un altro caso diventato di rilevanza nazionale in questi giorni: la sindaca di Crema Stefania Bonaldi ha ricevuto un avviso di garanzia per un incidente avvenuto nell'Ottobre 2020 in un asilo nido comunale, dove un bimbo di 18 mesi si è ferito gravemente a un dito, rimasto schiacciato in una porta tagliafuoco. L'inchiesta che ne è seguita è partita da un esposto presentato dai genitori del piccolo, che ora sta bene. Non è dato sapere la dinamica dell'incidente capitato al bambino. Ma siamo sicuri che la sindaca c'entri qualcosa con una porta tagliafuoco che si chiude?

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Non vedendo arrivare al lavoro la vittima, hanno contattato il fidanzato. Poi la notizia dell'incidente. Da stabilire la data dei funerali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Lavoro

Attualità